|

Home >  Attualità >  2003 >  Notizia

Caso di infortunio discusso in tribunale

Un infortunio sul lavoro è stato tra i casi dibattuti martedì in tribunale. Era caduto nella tromba dell’ascensore e si era procurato gravi lesioni, Alberto Celli, che all’epoca dei fatti era uno studente-lavoratore, di soli 15 anni, oggi 18enne. Il procedimento per infortunio sul lavoro è stato rinviato al 21 gennaio 2004. La proroga è stata concessa dal Tribunale sammarinese perché è in atto un tentativo di risarcimento danni alla parte lesa. Del reato di lesioni colpose dovevano rispondere l’amministratore unico di Titanstrade, il direttore tecnico del cantiere e il titolare della conduzione diretta del cantiere. Il reato di lesioni colpose però, come molti altri in procedimenti simili, in base alla modifica al codice penale attuata nel luglio scorso, cade prima in prescrizione. La condanna in primo grado, per questo caso, arriverà, mentre sarà difficile arrivare all’appello, visto che il reato si prescrive in aprile.