|

Home >  Attualità >  2003 >  Notizia

Cosa si mangia l'ultima notte dell'anno

Meno uno alla lunga notte di San Silvestro, meno uno alla grande abbuffata di fine anno. Eh si, perché la tradizione di festeggiare la mezzanotte del 31 dicembre, gustando i sapori della buona cucina, non conosce flessioni. Saranno infatti circa 16 milioni, gli italiani che trascorreranno l’ultima notte dell’anno a casa, spendendo per il cenone circa 110 euro ogni famiglia. Nei ristoranti si profila comunque il tutto esaurito o quasi, con 4 milioni e mezzo di italiani che saluteranno l’arrivo del 2004, seduti a tavola. Le proposte naturalmente non mancano e ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Nei menu’, a farla da padrone è come sempre il pesce, principalmente crostacei, branzini, lucci e orate. Lenticchie e zampone si mangeranno ovunque, si calcola che in Italia, saranno consumati 7 milioni di cotechini e 300 mila tonnellate di lenticchie. Come primi prevarranno, lasagne se si cena a base di carne, oppure risotto su il menu’ prevede pesce. Immancabili i sorbetti, dolci e dessert. I prezzi, oscillano dai 50 ai 150 euro, per persona. L’ultima novità è per il brindisi, dove da quest’anno si preferisce lo spumante di casa nostra, alla classica coppa di champagne. Unica raccomandazione, occhio al tappo, ogni anno ne restano vittime, almeno 2000 persone.