|

Home >  Attualità >  2010 >  Notizia

Per la giornata della tutela dell’infanzia, su Facebook cartoni animati al posto dei volti

Per la giornata della tutela dell’infanzia, su Facebook cartoni animati al posto dei volti

La moda è iniziata in sordina: un timido passaparola, un link da condividere sulle rispettive bacheche come se ne condividono tanti. Da un paio di giorni però, il fenomeno è esploso: ed ecco che al posto dei volti hanno iniziato a comparire i cartoni animati dell’infanzia, i più amati. Candy Candy spopola tra le 35-40enni, che l’hanno scelta in tutte le salse, bacio con Terence compreso, ma se la cava anche l’androgina Lady Oscar; come gettonatissimi sono Capitan Harlock, Arsenio Lupin coi suoi gregari Jigen e il samurai Goemon, Heidi, Lamù. L’imperativo sul social network è di celebrare l’infanzia per una settimana, dal 15 al 22 novembre, ripescando gli eroi dell’infanzia, quelli che ci tenevano incollati alla tv tra un compito e l’altro. E stanno aderendo tutti, riscoprendo vere chicche del passato. Alcuni, forse i più snob, hanno declinato l’invito e continuano imperterriti a mostrare la propria faccia, ed anzi aggiornano gli status mostrando quasi fastidio per l’iniziativa, ritenuta ormai troppo “dozzinale”. Ma gli utenti in realtà si divertono, c’è chi cambia l’immagine ogni ora: da Mister Magoo ai campioni di calcio Holly e Benji, e non sfuggono nemmeno i vip iscritti, dal Trio Medusa a Enzo Salvi a Selvaggia Lucarelli.

Francesca Biliotti