|

Home >  Attualità >  2012 >  Notizia

Poste: i servizi dal 1° gennaio 2013

Poste: i servizi dal 1° gennaio 2013
Svolta epocale per le poste sammarinesi che dal 2013 diventeranno ente autonomo, svincolato da Poste italiane. Inevitabile qualche disagio nel passaggio

Per la piena operatività del nuovo ente poste serve la nomina di consiglio di amministrazione e collegio sindacale, ma di fatto dal primo gennaio viene meno il collegamento informatico con poste italiane, per cui, col nuovo anno, gli uffici postali di San Marino utilizzeranno altri circuiti operativi ed effettueranno solo i servizi finanziari postali relativi a Emissione/pagamento vaglia mediante circuito EUROGIRO, il Pagamento dei bollettini di conto corrente postale, delle pensioni INPS e la gestione dei contrassegni postali da e verso l’Italia. Per vaglia e bollettini postali saranno ammessi solo contanti. Non potranno invece più essere effettuati i pagamenti di bonifici e incassi domiciliati, rimborsi fiscali e il pagamento in contanti di assegni postali ordinari e vidimati. Così come l'emissione di vaglia ordinari e circolari e l' accettazione RAV. Pagamenti che dal primo gennaio fino alla fine del mese potranno essere riscossi solo nell' ufficio di Dogana. Dopodichè eventuali incassi non effettuati potranno essere eseguiti presso gli uffici postali di Poste Italiane. Tutte operazioni con volume di affari contenuto, ma che saranno ristabilite non appena il nuovo Ente Poste sarà operativo: con conti correnti e fornire servizi finanziari. Nel frattempo arriva l' invito a presentarsi agli sportelli dei Servizi Finanziari, con documenti di identità, per rispondere alle norme sull'adeguata verifica. E come se non bastasse, arriva anche il primo rincaro dell'anno. Aumentano le tariffe in Italia per posta prioritaria e raccomandate, cosa che si ripercuote anche sul Titano.

Giovanna Bartolucci

Comunicato stampa
Si comunica alla gentile clientela che dal 01 Gennaio 2013 gli uffici postali di San Marino effettueranno i servizi finanziari postali relativi a:
- Emissione/pagamento vaglia mediante circuito EUROGIRO
- Pagamento bollettini di conto corrente postale
- Pagamento pensioni INPS
- Gestione contrassegni postali da/verso l’Italia
- Per l’emissione di vaglia e il pagamento di bollettini postali si accetteranno soltanto pagamenti in contanti.

Pertanto dal 01/01/2013, i servizi precedentemente svolti per conto di Poste Italiane relativi a:
- pagamento bonifici domiciliati
- pagamento incassi domiciliati
- pagamento rimborsi fiscali
- pagamento in contanti di assegni postali ordinari e vidimati
- emissione vaglia ordinari e circolari
- accettazione RAV non potranno più essere effettuati.

I trasferimenti fondi emessi dall’Italia verso San Marino prima del 31/12/2012 e non riscossi entro tale data, relativi a:
- pagamento bonifici domiciliati
- pagamento incassi domiciliati
- pagamento rimborsi fiscali
- pagamento in contanti di assegni postali ordinari e vidimati
- pagamento vaglia ordinari e circolari
- pagamento pensioni INPS/INPDAP
- potranno essere riscossi solo presso l’ufficio postale di Dogana sino al 31/01/2013.
A partire dal 01/02/2013 eventuali incassi non effettuati potranno essere eseguiti, nel rispetto del periodo di validità di ciascun prodotto, presso gli uffici postali di Poste Italiane.
Scusandoci per il disagio arrecato alla clientela comunichiamo alla stessa, che tali operatività al momento soppresse, verranno ristabilite dal nuovo Ente Poste San Marino non appena sarà pienamente operativo.
La gentile clientela è invitata a presentarsi agli sportelli dei Servizi Finanziari, munita di documenti di identità (carta d’identità, passaporto o patente) al fine di ottemperare agli obblighi normativi e contrattuali in materia di identificazione del soggetto pagatore e dell’eventuale soggetto esecutore , se diverso dal soggetto pagatore.

Il Direttore Generale PP.TT - Dott.ssa Rosa Zafferani