|

Home >  Attualità >  2017 >  Notizia

Ocse: in Italia pochi laureati e poco valorizzati

Ocse: in Italia pochi laureati e poco valorizzati

Scarsa formazione in Italia: solo il 20% dei giovani tra i 25 e i 34 anni è laureato, rispetto alla media Ocse del 30%'; chi si laurea ha un più basso tasso di competenze; i laureati italiani non sono utilizzati al meglio, risultando un po' bistrattati. Giudizio positivo dell'Ocse invece sull'insieme di riforme sul lavoro: il jobs act ha creato "circa 850mila posti".