|

Home >  Attualità >  2017 >  Notizia

Pronto a salpare il Museo Navigante, San Marino RTV è media partner dell'iniziativa

La goletta Oloferne (© Paolo Maccione)

Una rete dei Musei del mare e della Marineria per scoprire e promuovere reperti, cimeli e memorie di migrazioni. È nato così, con un doppio varo, il Museo Navigante che ha riunito 58 musei pubblici e privati da ogni parte d'Italia. Il primo è quello del “mare del web” - e relativi social - con la pubblicazione sul sito www.museonavigante.it delle schede dei musei del mare italiani che finalmente hanno un “porto” sicuro; mentre dal prossimo gennaio il Museo Navigante salperà, a bordo della goletta Oloferne, facendo rotta dall'Adriatico al Tirreno. Meta finale Sète, in Francia, in occasione della manifestazione Escale à Sète.

Grande soddisfazione nel commento della presidente di AMMM-Associazione Musei marittimi del Mediterraneo, Maria Paola Profumo: “Finalmente abbiamo un primo censimento dei musei. Ne è emerso un panorama molto ricco e diversificato”. Le fa eco Marco Tibiletti, presidente della Nave di Carta, associazione di promozione di cultura del mare: “C'è un grande bisogno di recuperare e rivendicare l'identità marinare di questo Paese”. Un progetto dal valore anche economico e di sviluppo per i territori, secondo Davide Gnola, direttore del museo della Marineria di Cesenatico: “In un Paese che ha ottomila chilometri di coste, non possiamo trascurare i nostri musei”.

Il Museo Navigante, di cui San Marino RTV è media partner, ha l'adesione di Marina Militare, Guardia Costiera, Assoporti, Registro Italiano Navale, Assonautica, Federcoopesca-Confcooperative e Assonat.