|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Corea: segnali di distensione tra il nord e il sud

Segnali di distensione arrivano dalla penisola coreana. La Corea del Nord ha infatti accettato l'offerta di Seul e discuterà la sua partecipazione alle prossime olimpiadi invernali di PyeongChang: lo riporta l'agenzia sudcoreana Yonhap, secondo cui la svolta, in base ai media ufficiali di Pyongyang, è maturata su disposizione del leader Kim Jong-un che ha "apprezzato" il sostegno alla sua apertura di pace disponendo il ripristino nel corso della giornata del canale diretto di comunicazione con la Corea del Sud. Secondo la radio statale, l'operazione avverrà oggi al villaggio di confine di Panmunjom alle 15:00 di Pyongyang (le 7:30 in Italia).
L'annuncio è maturato all'indomani dell'offerta promossa dal presidente sudcoreano Mon Jae-in di colloqui intercoreani di alto livello sulla possibile partecipazione ai Giochi olimpici invernali di PyeongChang (9-25 febbraio) e sulle strade da percorrere per migliorare i rapporti.
"Avremo contatti stretti con il Sud in uno modo sincero e leale", ha commentato Ri Son-gwon, a capo dell'agenzia nordcoreana che gestisce le questioni con il Sud. Ri non ha però menzionato l'ipotesi di accettazione dell'offerta avanzata da Seul di un dialogo più ampio capace di coinvolgere anche il nodo nucleare.
Dal canto suo l'Ufficio della Presidenza di Seul ha accolto positivamente l'annuncio di Pyongyang, definendo la mossa come la base del dialogo diretto e frequente tra le due Coree.
Intanto sul fronte del rapporto con gli Usa è gara di pulsanti nucleari. "Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha appena dichiarato che 'il pulsante nucleare e' sempre sulla sua scrivania". Qualcuno di questo regime esaurito e alla fame lo informi per favore che anch'io ho il pulsante nucleare ma e' molto piu' grande e piu' potente del suo, e il mio funziona", ha twittato il presidente degli Stati Uniti.