|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Fondazione vittime reati: aiuti per altri 9 casi

Carlo Lucarelli e Stefano Bonaccini

La regione Emilia-Romagna rilancia il ruolo della Fondazione presieduta da Carlo Lucarelli. Si tratta del fondo a favore proprio della coppia di ragazzi polacchi e della cittadina peruviana vittime del branco a Miramare, nonché a favore della riminese Gessica Notaro. Nel 2017, 206mila euro stanziati per 26 casi. Gli ultimi fondi rivolti a 9 situazioni: a sostegno dei familiari del giovane ferrarese ucciso a Valencia; per la ragazzina 11enne e la madre, ghanesi, ferite a morte nel luglio scorso a Parma. Negli altri casi, la protezione a giovani straniere maltrattate e sfuggite a matrimoni imposti, a vittime di stalking, in situazioni di violenza di coppia e in famiglia a danno di minori.

Nel video l'intervista a Carlo Lucarelli, presidente della Fondazione Vittime dei reati della Regione Emilia-Romagna