|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Mille Miglia: il fascino delle auto d'epoca torna sul Titano

Piero Pelù

Tappa immancabile, dal mare al Monte, per la storica manifestazione. Appassionati in salita sul Titano dalla prima mattinata, dopo la seconda tappa di Cervia-Milano Marittima, in un evento che da decenni parla di passioni: per lo sport, per la corsa e per le auto, d'epoca e non, in un omaggio alla tradizione italiana dei motori che acquista un valore tutto particolare nelle terre di Romagna e San Marino

In una giornata eccezionale, imponente l'organizzazione per la riuscita in sicurezza dell'evento. Chiuso al traffico ordinario il Centro Storico come gran parte delle vie di accesso alla parte alte del Monte. Viabilità sotto stretto controllo grazie agli uomini Polizia Civile, “impegnati a pieno regime e nessun intoppo – dice il Comandante Corpo Albina Vicina – per una manifestazione ormai rodata dal lato organizzativo”.

Fisiologico il traffico congestionato nelle prime ore del mattino, aggravate da un'auto in fiamme in via Montalbo, risolto entro breve, con l'intervento di una unità della Sezione Antincendio della Polizia Civile.

La sfilata sul Pianello, tanti colori, tante nazionalità. Ultimo controllo orario in Piazzale Kennedy, prima della partenza per la nuova tappa: destinazione Arezzo. Tanta emozione, all'arrivo di “El Diablo”. Piero Pelù, torna sul Titano. Per la sua Alfa, numero di gara 333.