|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Carlo Cottarelli: "Sbarco migranti sarebbe stata anche mia priorità"

Carlo Cottarelli
E' stato a un passo dal diventare presidente del Consiglio. Ma dice di sentirsi sollevato per il mancato incarico

E' stato ad un passo dal diventare presidente del Consiglio: anche Carlo Cottarelli indica nello sbarco dei migranti una delle priorità che avrebbe affrontato se fosse salito a Palazzo Chigi.

Nonostante avesse ben chiare le priorità da affrontare, Cottarelli confida di sentirsi sollevato per il mancato incarico da presidente del Consiglio, affidatogli dal presidente della Repubblica quando il governo Conte sembrava essere saltato irrimediabilmente. Ha raccontato candidamente di aver ricevuto la fatidica chiamata dal Quirinale mentre si accingeva a guardare la 4a stagione dell'acclamata serie tv “Breaking Bad”. Ma alla fine è stato sollevato perché, ha spiegato, agire con poteri limitati, se non avesse ricevuto la fiducia, evento quanto mai probabile, sarebbe stato difficile. Occhio al deficit pubblico, è il consiglio che da' al nuovo esecutivo, considerando poi lo spread tutt'altro che calmierato.

Francesca Biliotti

Nel video l'intervista a Carlo Cottarelli