|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Sicurezza stradale: è la mancata precedenza la causa nel 20% degli incidenti sulle strade riminesi

mancata precedenza

L'amministrazione riminese digulga le immagini di un incrocio: una Panda passa con il rosso. Lo sa bene il motociclista che attraversando l’incrocio via di Mezzo – Caduti di Marzabotto col verde si è visto sfrecciare a pochi centimetri dallo scooter e gran velocità l’utilitaria grigia. Il filmato è agghiacciante: il rosso è ben presente su via Caduti di Marzabotto già da ben qualche secondo quando compare nell’inquadratura una Panda che accenna solo a un tardivo rallentamento prima di riprendere la corsa schivando mezzi e, fortunatamente, l’ incidente che avrebbe avuto esiti terribili.

E’ proprio la mancata precedenza, di cui il mancato rispetto delle prescrizioni semaforiche può essere considerato la punta di iceberg, ad essere in assoluto la maggior degli incidenti stradali. Percentuali da paura, che i dati confermano anche nei primi sei mesi di quest’anno: su 611 incidenti rilevati dalla Polizia municipale riminese nei primi sei mesi del 2018 ben il 20% è dovuto al mancato rispetto delle disposizioni del Codice della Strada prescritte sia nell’art. 145 “Precedenza”, sia nel 154 dedicato al “cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre”.

“E’ un dato che ci preoccupa fortemente quello che emerge in questi primi sei mesi del 2018 – ha detto l’assessore alla Sicurezza del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad – e che ci spinge a non abbassare la guardia nel contrasto ad azioni irresponsabili capaci di provocare morte e dolore. E lo faremo con una serie d’azioni sinergiche".