|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Rallylegend: si accendono anche i "motori" del 5G

Macchinine 5G
Torna il Rallylegend, edizione n.16. Alberghi al completo. Molte le strade chiuse e per quest'anno anche una importante novità.

Stiamo entrando nel vivo delle 4 intense giornate del Rallylegend, la kermesse motoristica che anche quest'anno promette scintille.
Attese tra le 50 e le 60 mila persone sul Titano, alberghi pieni e indotto assicurato. Gli ultimi arrivati infatti si stanno ritrovando a dover prenotare fuori territorio.
Ma ad accendersi non sono solo i motori dei Rally, ma anche quelli del 5G, grazie alla collaborazione tra Tim San Marino e Nokia.
Proprio in un evento in cui a dominare è la velocità, accesa oggi la seconda antenna a Serravalle Stadio, dopo quella di Faetano, che coprirà il Rally Village e alcune prove speciali della gara rendendo disponibili applicazioni innovative, che sfruttano le potenzialità della rete mobile di nuova generazione. Attivate sul tracciato di gara ad esempio cam con ripresa a 360° che consentiranno di immergersi nella competizione grazie a speciali visori che proiettano in realtà virtuale.
Verranno inoltre misurati in tempo reale i parametri vitali di alcuni piloti e mostrate app di “guida remotizzata” che rileveranno anche situazioni impreviste di pericolo.
Giornata dedicata alle verifiche sportive, quella di oggi, mentre alle 19 si svolgerà la cerimonia di inaugurazione con la “The Legend Parade” nel quale tutte le macchine e i campioni sfileranno nel Village.
Sarà domani che invece prenderà il via la gara vera e propria lungo le strade della Repubblica con lo shakedown e con le prime due prove speciali in notturna.
Intanto questa mattina prime code in salita da Dogana verso il Multieventi chiuso al traffico da una settimana per allestire il Village e la RallyLegend Arena.
Viabilità modificata nell'Ordinanza della Segreteria Interni allegata.
Inoltre la funivia, in vista del suggestivo riordino previsto per la serata di domani nel centro storico di San Marino, prolunga l’orario di apertura fino alle ore 1,30 di sabato al fine di agevolare gli spostamenti dei tanti appassionati evitando così il crearsi di lunghi incolonnamenti.

Silvia Sacchi

  • L'ordinanza di chiusura delle strade (129,1 KB)