|

Home >  Comunicati  >  2018 >  Notizia

Olnano Estate e raduno delle Fiat 500, due eventi di successo

Domenica 8 luglio si è conclusa, dopo un’intensa settimana, la 22ma edizione di OLNANO ESTATE, evento organizzato dal Centro Sociale S. Andrea, dalla Fondazione Ritrovo lavoratori e dalla Giunta di Castello di Serravalle con il patrocinio della Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura, offrendo l’opportunità a tutta la cittadinanza di incontrarsi al parco Laiala assistendo a concerti, spettacoli, film, mercatini. mostre, musica da ballo e assaporando le specialità romagnole.

Nel fine settimana la bella conclusione con il 20° RADUNO INTERNAZIONALE FIAT 500 (memorial Enrico Terenzi), organizzato dal Club Fiat 500 della Repubblica di San Marino, il Centro Sociale S. Andrea, con il patrocinio della Segreteria di Stato per il Territorio, l’Ambiente e il Turismo, Segreteria di Stato per gli Affari Interni, la collaborazione dell’Ufficio di Stato per il Turismo. Quest’anno i partecipanti hanno avuto anche la possibilità di scoprire la storia e i luoghi della ferrovia San Marino – Rimini, grazie alla disponibilità e competenza di "Yuma" Giancarlo Terenzi dell'Associazione Treno Bianco Azzurro. Domenica le auto dei radunisti, dopo essere state ammirate dai cittadini e turisti alla Cava Antica, hanno dato vita a un lungo serpentone di FIAT 500 lasciando un piacevole spettacolo di colore, ricordo, educazione e senso civico.

Tutto questo è stato reso possibile dalle persone volontarie, anima e cuore delle manifestazioni, che hanno messo a disposizione tempo, capacità e passione nei diversi servizi, una grande testimonianza di come, donando se stessi e il proprio tempo, si contribuisce alla realizzazione di un mondo migliore. Fondamentale anche il sostegno e collaborazione di: Operatori Economici e Istituti Bancari che con il loro contributo aiutano a coprire parte delle spese, della squadra manifestazioni dell’A.A.S.L.P., l’A.A.S.S., l’Ufficio di Stato per il Turismo, gli Istituti Culturali, la Gendarmeria, la Polizia Civile, l’U.G.R.A.A., i mass media locali e tutti coloro che in ogni modo hanno aiutato al buon esito delle manifestazioni.

Comunicato stampa
cs Sant'Andrea