|

Home >  Cronaca >  2013 >  Notizia

Cc Rimini: condannato ex Comandante

Cc Rimini: condannato ex Capitano

E' stato condannato a quattro mesi per abuso d'ufficio il capitano dei carabinieri Crocifisso Giordano, ex comandante della compagnia di Rimini a processo per fatti del 2008. Assolto dal Tribunale collegiale di Rimini invece per gli altri due capi di imputazione: falso in atto pubblico e violenza privata. Il pubblico ministero nella scorsa udienza aveva formulato una richiesta di due anni e tre mesi di reclusione. L'ufficiale, secondo l'accusa, la notte del 16 novembre 2008 avrebbe portato in caserma l'addetto alla sicurezza di un locale notturno, senza averne diritto, ma solo perché "colpevole" di aver trattato male il figlio in discoteca. Dopo la telefonata di soccorso del figlio di Giordano, sul posto erano intervenute, oltre a due pattuglie dei carabinieri, lo stesso capitano per verificare l'accaduto. Il buttafuori, costituitosi in causa come parte civile con l'avvocato Marco Ditroia, sarebbe stato quindi portato in caserma senza motivo. Durante la lunga arringa, l'avvocato Arrigo Cassarino di Forlì difensore di Giordano, ha ricordato la lunga serie di encomi che l'Arma ha conferito al capitano dei carabinieri.