|

Home >  Cronaca >  2017 >  Notizia

Istanbul: identificato il presunto killer, arrestata la moglie: "Non sapevo fosse dellʼIsis"

Si chiama Iahke Mashrapov e ha 28 anni il presunto autore della strage di Istanbul. L'uomo ha il passaporto del Kirghizistan, secondo quanto dice la tv di Stato, rilasciato dalla repubblica ex sovietica dell'Asia centrale il 21 ottobre. Fonti della polizia fanno sapere di aver arrestato la moglie del killer, fermata nella provincia anatolica di Konya, dove il killer sarebbe arrivato con lei e con i due figli alla fine del mese di novembre. "Ho saputo dell'attacco solo dalla tv - avrebbe detto alla polizia turca la donna -. Non avevo idea che mio marito fosse un simpatizzante dell'Isis". Il quotidiano Haberturk aggiunge che la donna è stata fermata nella provincia anatolica di Konya.

Secondo fonti della sicurezza, il killer di Istanbul appartiene alla minoranza turcofona e musulmana degli uiguri, originari della regione cinese dello Xinjiang ed era in Turchia da poco più di un mese. A ricostruirne i movimenti è stata nelle scorse ore l'intelligence turca. L'uomo era atterrato a Istanbul con un volo dal Kirghizistan il 20 novembre scorso, in compagnia della moglie e dei due figli. Due giorni dopo è giunto a Konya, provincia conservatrice dell'Anatolia centrale, dichiarando motivi lavorativi all'origine del trasferimento. Lì ha affittato un appartamento attraverso un'agenzia immobiliare, pagando in anticipo 3 mesi di affitto. Ad avvisare la polizia, dopo la diffusione delle sue foto sui media turchi, sarebbero stati i suoi vicini di casa.