|

Home >  Cronaca >  2017 >  Notizia

Rimini, arrestato 27 brasiliano per furto e tentata rapina

È accusa di un furto aggravato e di una tentata rapina in abitazione. Un 27 brasiliano è stato arrestato dalla Polizia di Stato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare.

Il primo episodio è accaduto il 25 giugno ai danni di un ristorante di Marina Centro: il ladro, forzando una portafinestra, è entrato e ha rubato il registratore di cassa contenente 400 euro. La Polizia lo ha identificato attraverso le immagini dell'impianto di sorveglianza del ristorante e le impronte digitali. L'uomo ha agito a volto scoperto e senza guanti.

Il secondo episodio risale invece al 2 agosto. Un'anziana signora, mentre si trovava in casa con la sua nipotina, sentendo suonare il campanello e pensando si trattasse di sua figlia, ha aperto la porta trovandosi di fronte uno sconosciuto che a volto scoperto e con un coltello in mano l'ha minacciata intimandole: "dammi tutto quello che hai altrimenti questo te lo pianto". Ha poi spinto l'anziana facendola cadere sul pavimento, mentre la nipotina terrorizzata dalla paura ha iniziato a piangere pregando la nonna di dare tutti i soldi al malvivente. L'anziana donna, notando la portafinestra del terrazzo aperta, è riuscita a rialzarsi e dopo aver afferrato la nipotina ha raggiunto il balcone iniziando a gridare per chiedere aiuto tanto che il rapinatore è fuggito.

La latitanza dello straniero non è durata a lungo. Sulla base della descrizione della donna e dei rilievi effettuati nell'appartamento, i poliziotti sono riusciti a individuare il ragazzo.