|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Contrasto allo spaccio con unità cinofile: sequestrate sostanze stupefacenti e contanti

sequestrate sostanze stupefacenti e contanti

Un arresto e una denuncia con l'accusa di spaccio; 250 grammi di sostanze stupefacenti e 4.500 euro (ritenuti provento dell'attività di spaccio) sequestrati dalla Guardia di finanza di Rimini. I risultati sono frutto di un'operazione mirata al contrasto del traffico di droga per la quale i militari si sono avvalsi dei cani antidroga. Un trentenne di origini campane, residente nella città romagnola, è stato intercettato e fermato in città nella notte tra mercoledì e giovedì a bordo di un'auto con targa straniera, da una pattuglia delle Fiamme Gialle. La perquisizione nella sua abitazione ha permesso di trovare oltre 40 grammi di cocaina, 150 grammi di marijuana, un bilancino di precisione utile a pesare la droga e 4.500 euro in contanti. L'arresto è stato convalidato e il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere. In questi giorni i finanzieri hanno poi arrestato una donna 30enne di origini pugliesi residente a Rimini, sorpresa a spacciare in centro storico: era in possesso di circa tre grammi di cocaina, cinque di marijuana e poco meno di 15 di hashisc, il tutto suddiviso in dosi pronte per la cessione. La donna risultava incensurata: è stata denunciata a piede a libero.