|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Sottrae denaro a disabili, arrestato amministratore sostegno

I carabinieri di Rimini
Per l'accusa intascava i soldi di due dei suoi assistiti

Questa mattina i carabinieri di Rimini hanno arrestato un amministratore di sostegno che intascava i soldi di due dei suoi assistiti, suoi cugini entrambi. Il professionista, imprenditore di 61 anni, doveva gestire le somme di denaro delle vittime- due fratelli- per conto del Tribunale ma secondo l'accusa avrebe sottratto ingenti somme dai loro libretti postali. Le indagini dei militari sono iniziate subito dopo la segnalazione del giudice tutelare, che aveva evidenziato 'discrasie' tra quanto rilevato nei fascicoli delle procedure di amministrazione e quanto invece indicato dall'indagato.  L'uomo si trova ora ai domiciliari. E' inoltre scattato il sequestro di due immobili di sua proprietà per un valore pari alla somma distratta dai libretti postali delle due vittime, quasi 108 mila euro. complessivamente L'incrocio dei dati riportati nei fascicoli del Giudice tutelare con quelli relativi ai movimenti bancari dell'indagato non hanno lasciato dubbi agli inquirenti, che questa mattina hanno arrestato il 61enne per peculato e falso.
Nel video l'intervista al tenente colonnello Giuseppe Sportelli.