|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Sfruttavano una ragazza di Chernobyl: arrestata coppia a Forlì

Appropriazione indebita di 2.120.000 €

La Polizia ha arrestato una coppia di Forlì con l'accusa di maltrattamenti, truffa, circonvenzione di incapace e violenza sessuale ai danni di una ragazza bielorussa di 22 anni originaria di Chernobyl. La giovane donna veniva ospitata dalla famiglia dall'età di dieci anni nell'ambito del progetto di accoglienza bambini vittime delle radiazioni prodotte dalla centrale nucleare esplosa nell'incidente del 1986.

La ragazza è rimasta vittima nel 2014 di un incidente stradale in bicicletta che le ha causato una invalidità dell'80%. Stando alle indagini svolte dai poliziotti della squadra mobile, coordinati dalla procura di Forlì, la coppia si sarebbe appropriata del risarcimento di 2 milioni e 120mila euro di risarcimento riconosciutole dall'ente assicurativo, controllando ogni aspetto della sua vita.