|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Bruno Dezi nuovamente a processo per riciclaggio

Bruno Dezi nuovamente a processo per riciclaggio
Un precedente procedimento si era chiuso con l'archiviazione

Nel primo dei due processi Bruno Dezi e un suo presunto prestanome, il rumeno Traian Ovidiu Ciugudean, sono accusati di aver riciclato circa 1 milione e 170mila euro, provento di frode ai danni dello stato italiano. Soldi che erano depositati in conti correnti sammarinesi intestati a società riconducibili agli imputati e altri due presunti prestanome. Parte dell'ingente somma era stata da poco dissequestrata dall'autorità giudiziaria sammarinese in seguito all'archiviazione di un altro procedimento in cui era imputato lo stesso Dezi. Accolta la richiesta del Pf di allegare il fascicolo archiviato al nuovo processo. Sentito come testimone Stefano Palmieri, all'epoca dei fatti funzionario della banca in cui sono avvenute alcune movimentazioni. Nella prossima udienza deporrà Nicola Muccioli dell'Aif.
Nel secondo processo di giornata gli imputati erano Alessandro e Pier Luigi Trastulli, padre e figlio, accusati di aver riciclato a San Marino circa 780mila euro. L'avvocato d'ufficio Nicola Maria Tonelli, che li difende entrambi, ha depositato agli atti la recente sentenza di assoluzione di un tribunale italiano, dall'accusa di bancarotta fraudolenta. A breve, ma non ancora fissata, la prossima udienza, per sentire l'Aif e andare alle conclusioni.

l.s.