|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Bellaria: Gdf sequestra grossa discarica abusiva

discarica abusiva

Tre serre traboccanti di rifiuti speciali abbandonati, circa 1.000 metri cubi di materiale, tra pneumatici, bombole di gpl e anche eternit. Sono state individuate nei giorni scorsi dagli uomini della Guardia di Finanza di Rimini, che hanno provveduto al sequestro e alla denuncia di due persone. I rifiuti sono stati rinvenuti nelle campagne di Bellaria-Igea Marina, in provincia di Rimini, in un terreno di circa 2.000 metri quadrati, avente vincolo agricolo, ma di fatto adibito a "deposito di rifiuti speciali e pericolosi, completamente irregolare ed privo di qualsiasi autorizzazione".

In tre serre prive di copertura era contenuta una "ingente quantita' di rifiuti accatastati alla rinfusa, esposti alle intemperie ed abbandonati direttamente sul terreno privo di impermeabilizzazione: cataste di pneumatici, plastica, veicoli fuori uso, parti di ricambio, materiali derivanti da apparati elettrici ed elettronici, motori esausti non bonificati, quantitativi imprecisati di tamponamenti in alluminio, bombole gpl ed imballaggi in materiale plastico. Le Fiamme gialle hanno rilevato anche la presenza di numerose lastre ondulate in eternit contenenti amianto per un quantitativo di circa 400 chilogrammi.
Anche il sottofondo della pavimentazione stradale di accesso al sito agricolo e' risultata essere costituita da rifiuti inerti di vario genere provenienti da demolizione. L'intera area e' stata sottoposta a sequestri ed e' scattata la denuncia per il proprietario del terreno e l'affittuario, quest'ultimo titolare di una carrozzeria con sede a Bellaria-Igea Marina, per il reato di abbandono, gestione e deposito di rifiuti su suolo agricolo, per il cambio di destinazione d'uso del terreno e per la realizzazione della pavimentazione di accesso all'area senza titolo edilizio abilitativo.