|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

È morta Luciana Alpi, mamma di Ilaria

Luciana Alpi (ansa)
Il cordoglio della città di Riccione

È morta a Roma Luciana Alpi, la mamma di Ilaria, la giornalista del Tg3 uccisa il 20 marzo del 1994 a Mogadiscio, in Somalia, insieme al collega Miran Hrovatin. Aveva 85 anni e da alcuni giorni era ricoverata in ospedale. Da 24 anni cercava la verità sull'omicidio della figlia. Proprio in questi giorni il gip di Roma si deve pronunciare sulla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura sull'inchiesta per i fatti di 24 anni fa.

"Se ne è andata con un altro grande dolore: è stato impedito di conoscere quella verità. Ora spetta a questo Paese, spetta a tutti noi continuare la sua battaglia" ha detto il deputato del Pd Walter Verini.

Interviene con un tweet anche Debora Serracchiani, deputata del Pd




“E’ stata il simbolo di una battaglia ferma, coraggiosa e amara. Se ne va una madre tenace e instancabile nella ricerca della verità sulla barbara uccisione della sua unica figlia”. Così il sindaco Renata Tosi, appresa la notizia. Luciana Alpi, cittadina onoraria assieme al marito Giorgio del Comune di Riccione, se ne è andata senza sapere i nomi degli autori e dei mandanti dell’omicidio di Ilaria. "È necessario proseguire e non arrendersi sulla strada di pretendere dalla Magistratura Italiana la verità per la quale Luciana Alpi ha speso 24 anni della sua vita. La città di Riccione, con l’istituzione del Premio giornalistico intitolato a Ilaria Alpi, dalla cui esperienza ventennale è nato Dig Award, ha abbracciato il caso dell’assassinio della giornalista televisiva con passione e determinazione nella costruzione di un sapere e di un giornalismo investigativo di qualità, rivolto soprattutto alle giovani generazioni, ai giornalisti del nostro futuro. A nome mio personale e di tutta la Giunta esprimo cordoglio ai familiari di questa donna di grande dignità e spessore. Mi auguro che con la sua perdita non si abbandoni l’impegno​ ​al raggiungimento della verità​".​