|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Riccione: tragico scontro tra moto e bici, muoiono un 42 enne di San Giovanni e un pensionato lombardo

incidente mortale
Ferito anche un 26enne di Gabicce, passeggero della moto, che dopo gli accertamenti in Ospedale è stato dimesso

Ieri sera a Riccione, alle 19.30, in un grave incidente hanno perso la vita un 42enne motociclista di San Giovanni Marignano e un turista di 75 anni di Monza in sella ad una mountain bike.

Il sinistro è avvenuto a Riccione all'incrocio tra l'Adriatica e Via Marsala, all'altezza del “Cimitero dei greci” ed è il più grave di questa estate, in Riviera: due le vittime. All'origine dello scontro, frontale-laterale, il mancato rispetto del semaforo, ma non è chiaro da parte di chi. La collisione, molto violenta, è avvenuta al centro dell'incrocio e la bicicletta è stata scaraventata a 40-50 metri di distanza. La moto è invece finita a circa 30 metri. Nulla da fare, all'arrivo dei soccorsi, per il centauro, Daniele Della Biancia e per il ciclista, G.F.M, le iniziali. Ferito anche il passeggero della moto, un 26enne di Gabicce che è stato trasportato all'Ospedale Infermi di Rimini ma ha già potuto far ritorno a casa dopo gli accertamenti. I rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia Municipale. E proprio l'assessore di Riccione alla Polizia Municipale Elena Raffaelli esprime a nome dell’amministrazione, cordoglio ai familiari delle vittime. “L’attraversamento con il rosso - afferma - rappresenta una delle più gravi infrazioni previste dal Codice della Strada alla stregua del passaggio con il giallo” che di regola è passibile di multa – salvo condizioni particolari - anche se la maggior parte delle persone pensa il contrario. Ben 6.300 nel 2017 le infrazioni rilevate automaticamente dai dispositivi Vistared a Riccione lungo la Statale, anche se la tendenza è a diminuire.