|

Home >  Cronaca >  2018 >  Notizia

Caos Notte Rosa, 15 giorni di chiusura anticipata per 4 locali della zona Marano

Dopo il caos della Notte Rosa con una lunga serie di scippi, furti ed episodi di spaccio che si sono verificati in zona Marano, a Riccione, il questore di Rimini Maurizio Improta ha firmato un decreto per la chiusura anticipata, con dovute differenze, di 4 locali: Mojito Beach, Operà, Samsara e Reset. Le motivazioni sono quelle di ordine e sicurezza pubblica.

Il provvedimento richiama il Comune di Riccione ad alcune indicazioni espresse già nel Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura: delimitazione dei parcheggi per lasciare spazio ai mezzi delle forze dell'ordine e dei soccorsi, sistemazione dell'arredo urbano e soprattutto illuminazione notturna della spiaggia.

La misura non è una chiusura totale delle attività: al Mojito Beach e al Samsara viene concessa l'apertura dalle 6 del mattino alle 23 per bar e ristorante, come all'Operà e Reset ma solo dalle 6 alle 20, sospendendo per 15 giorni di fatto solo l'attività di discoteca con dj.

Durante la Notte Rosa migliaia di persone hanno sovraffollato il Marano causando, anche secondo alcuni operatori del settore, un "reale pericolo" e, per il provvedimento Improta, rendendo impossibile gli interventi di forze dell'ordine e soccorsi, favorendo così decine di scippi di catenine e furti di borse o episodi di spaccio.