|

Home >  Cultura >  2018 >  Notizia

BAAN (casa) UNRAK (gioia) in THAILANDIA accoglie il cuore

Interviste a Donata Dolci e Maria Flavia Casini
Fondatrice e volontari italiani con gli amici sammarinesi impegnati nel progetto CASA D'ACCOGLIENZA sul confine birmano in visita alle elementari e dai Reggenti

LA CASA DELLA GIOIA è un sogno fatto realtà grazie a DIDI, divenuto un progetto. Donata Dolci, 30 anni fa, andò in Thailandia verso il confine Birmano in un luogo dimenticato causa le guerre. Fondò BAAN UNRAK, la casa degli orfani felici, sino ad allora abbandonati da tutti. Oggi la struttura accoglie 120 piccoli, giovani madri, ragazzi e ragazze soli, in cerca di lavoro. Donata, dopo 25 anni, con le sue figlie adottive a lei affidate e un giocane uomo suo braccio destro cresciuto in casa d'accoglienza, torna in Italia ed è in visita anche a San Marino. Accompagnata da alcuni amici volontari italiani e sammarinesi, che la appoggiano, ha portato la sua esperienza educativa e formativa nelle nostre scuole elementari. La Reggenza ha incontrato in mattinata fondatrice e ospiti partecipando con calore della missione umanitaria thailandese. I Capi di Stato hanno appoggiato l'iniziativa e il progetto sostenuti da alcuni cittadini e famiglie della Repubblica riconoscendone intenzioni e valori condivisi dalla nostra gente.
fz
Interviste con:
Donata Dolci (DIDI) Fondatrice CASA DELLA GIOIA
Maria Flavia Casini Volontari Firenze

Il servizio sui momenti della giornata