|

Home >  Economia >  2007 >  Notizia

Turismo: San Marino si prepara per Capodanno

San Marino a Capodanno
Pochi gli albergatori che hanno scommesso sul Natale tenendo le loro strutture aperte. E i quattro o cinque che l’hanno fatto hanno lavorato a pieno regime.

Giornata su cui puntano un po’ tutti gli esercenti. Silvano Andreani vice presidente dell’ Usot ammette di aver registrato il tutto esaurito già da un mese.
A stupirlo sono soprattutto i pacchetti di minimo tre giorni che rappresentano la maggior parte delle prenotazioni. Una vera novità per San Marino, realtà turistica con la tradizione del mordi e fuggi.
A confermare il trend positivo di capodanno è Stefano Raggi presidente di San Marino 2000.
Purtroppo, a parte le eccezioni del 31 dicembre e primo gennaio- il bilancio non è ottimo. I turisti che salgono sul Titano sono escursionisti dell’ultima ora provenienti per lo più dall’entroterra.
Ma a soffrire sono soprattutto i ristoranti che lavorano poco con i sammarinesi e ancor meno con i vacanzieri. L’invito delle categorie è quello di imparare a brillare di luce propria, senza doversi appoggiare al bacino riminese.