|

Home >  Economia >  2013 >  Notizia

CDLS: referendum salvastipendi forma di protezione dei salari dall'inflazione

CDLS: referendum salvastipendi forma di protezione dei salari dall'inflazione.

La Cdls soddisfatta della data del 20 ootobre per il referendum salvastipendi ribadisce che è una forma di protezione dei salari dall'inflazione e non l'automatismo della scala mobile, già bocciato in passato.
Assicurare una equa retribuzione. Nell'alveo di questo diritto si inserisce il referendum promosso dalla Cdls che aggancia gli stipendi all'inflazione. E' stato fissato per il 20 ottobre insieme a quello dell'adesione all'Unione Europea. Non si tratta dunque del meccanismo automatico della scala mobile, ma di una protezione temporanea che interviene tra la scadenza di un contratto e il suo rinnovo. Uno strumento residuale che non incide sugli equilibri di bilancio dello Stato.
Il Referendum non indebolisce lo strumento della contrattazione, che rimane al centro dell’azione sindacale, ma anzi la rafforza perché sollecita le controparti a trovare un accordo.
[Marco Tura, Segretario Generale CDLS]

Valentina Antonioli