|

Home >  Economia >  2017 >  Notizia

L'Ue stanga Amazon: restituisca 250 milioni al Lussemburgo

L'Ue stanga Amazon

Il Lussemburgo ha dato ad Amazon "vantaggi fiscali non dovuti per 250 mln di euro", un comportamento "illegale perché le ha consentito di pagare molte meno tasse di altre aziende". In pratica "tre quarti dei suoi profitti non sono stati tassati" grazie ad un accordo fiscale (tax ruling) stretto nel 2003. Lo
scrive la Commissione Ue al termine della sua indagine partita ad ottobre 2014, e chiede al Granducato di recuperare gli aiuti da Amazon. Abbiamo pagato le tasse sempre rispettando le regole, replica Amazon, che valuta il ricorso in appello. Deferita invece alla corte di Giustizia l'Irlanda per non aver recuperato
da Apple i 13 mld di euro di aiuti di Stato illegali.
L'Antitrust, dopo la sua indagine, aveva concluso che Apple aveva pagato "molte meno tasse di altre aziende".