|

Home >  Economia >  2018 >  Notizia

L'appello di Osla alle istituzioni: "Il commercio è orfano"

Osla
La replica di Zafferani

“Commercio tradizionale e on line: settori abbandonati dalle istituzioni”. La denuncia arriva dall'Osla che osserva come “i temi caldi legati alla crisi del sistema bancario catalizzino l’attenzione dei responsabili istituzionali a discapito di quei settori economici oggetto di profonda innovazione”. “Nessuna analisi, – fanno notare - nessuna proposta di rilancio, nessuna azione di promozione dei consumi è stata avanzata nonostante il radicale stravolgimento delle finalità della SMaC card.

Il commercio è orfano – sottolinea l'Organizzazione degli Imprenditori - risveglia l’interesse delle istituzioni solo quando i riflettori si accendono sulla piaga della contraffazione”. OSLA chiede infine alla Segreteria di Stato competente di convocare quanto prima le parti per il confronto sulla riforma del commercio.

E la replica della Segreteria al Commercio non si fa attendere: "Non è corretto affermare che ci sia un disinteresse da parte delle istituzioni rispetto alla tematica - sostengono da Palazzo Mercuri - al contrario, la volontà di confronto è massima, proprio con l’obiettivo di affrontare le nuove dinamiche del settore commerciale in maniera adeguata, ed è stata esplicitata in atti concreti ben prima di questa uscita di Osla. Restiamo quindi pienamente disponibili a trattare il tema quando tutte le principali associazioni protagoniste del settore commerciale vorranno essere protagoniste del tavolo. Nei prossimi giorni - concludono - ci faremo promotori di un nuovo tentativo di convocazione dell'incontro annullato nei mesi scorsi, nell’auspicio di poter avere la partecipazione di tutti".