|

Home >  Economia >  2018 >  Notizia

Riforma pensioni, Usl: "Necessaria, ma unirla a una riforma del mercato del lavoro"

Francesco Biordi

L'Usl torna sulla riforma pensionistica dopo che la presentazione in prima lettura in Consiglio è stata rimandata fino a che non ci sarà un'ipotesi di intesa con le parti sociali. Il sindacato ha preso parte all'ultimo incontro con il segretario di Stato alla Sanità, Franco Santi, e illustra la sua posizione.

“Siamo consapevoli di quanto la riforma pensionistica sia necessaria – afferma il segretario generale Francesco Biordi – ma dovrebbe essere collegata a una riforma del mercato del lavoro che snellisca la burocrazia per garantire imprenditori e lavoratori e per attrarre investitori”. Il fatto di aver recuperato tempo prima dell'avvio dell'iter parlamentare per Biordi è un “buon risultato”.

L'Usl consegnerà al Governo una propria analisi della questione. Per il sindacato, il previsto innalzamento dell'età pensionabile ridurrà il numero di giovani che entreranno nel mondo del lavoro. Altro punto chiave è la governance dei fondi previdenziali. Il segretario generale Usl auspica che rimangano separati e che la loro gestione sia affidata a parti sociali e datoriali. Il sindacato si affianca alle altre sigle nel bocciare un eventuale utilizzo dei fondi per aiutare le banche in difficoltà.

mt