|

Elezioni 2018 - Italia al voto  >  news >  2018 >  Notizia

Incontro pubblico Liberi e Uguali: "Disoccupazione, precarietà, lavoro sfruttato, povero e gratuito"

quale futuro per i giovani, i lavoratori e il settore turistico? Riprendiamoci il diritto al lavoro buono e al reddito

Dopo anni di recessione l’Italia è un paese sempre più povero e diseguale. Continua a impoverirsi concentrando la ricchezza nelle mani di poche persone, quell’1% che continua ad arricchirsi sfruttando i lavoratori, relegandoli ad una condizione di marginalità e precarietà diffusa. I governi neo liberisti hanno deciso di stare dalla parte di quell’1%, non dalla parte dei molti, degli sfruttati. C’è una realtà completamente diversa da quella che continuano a raccontarci, una realtà che ci parla di un divario salariale insopportabile tra uomo e donna, di formule contrattuali fantasiose, di lavoro precario, nero o addirittura gratuito.
Liberi e Uguali mette al centro la dignità dei lavoratori, il diritto al lavoro “buono”, stabile, professionalizzato, che sia in grado di sostenere il futuro di tanti giovani e famiglie.
Per ultimo il Jobs Act, ha diffuso la precarietà come regola e la povertà di oggi e di domani come condizione dilagante. Nel turismo, a dispetto dei “numeri” più o meno positivi, ormai la precarietà è una regola che impoverisce il lavoro e dequalifica le imprese.

Affronteremo la questione mettendo al centro la nostra idea di lavoro sabato 17 febbraio alle ore 17 presso la Sala del Buonarrivo (corso d'Augusto, 231 - Rimini). Lo faremo attraverso un’analisi del mercato del lavoro locale con Graziano Urbinati e con un focus sul turismo a cura di Primo Silvestri. Saranno con noi Maria Cecilia Guerra e Giovanni Paglia, candidati alla Camera in Romagna per Liberi e Uguali.

Comunicato stampa