|

Home >  Italia >  2018 >  Notizia

Donare la spesa a chi non se la può permettere: una giornata per farlo

colletta alimentare
Dalla Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus arriva l'invito a donare alimenti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, biscotti, sughi e pelati.

Una sfida importante: raccogliere 16 milioni di pasti in un solo giorno in tutta Italia.
Un appello, quello della Fondazione Banco Alimentare, accolto anche dall'Emilia Romagna, che si pone per quest'anno l'obiettivo di raccogliere 1 milione e 700 mila pasti.
Lo scorso anno erano stati 19 mila i volontari emiliano romagnoli che hanno partecipato alla giornata fissata per quest'anno per il 24 novembre, contribuendo alla raccolta di oltre 829 tonnellate di alimenti, pari a 1 milione e 600 mila pasti. E la provincia di Rimini e San Marino hanno contribuito per quasi il 10% de totale regionale.
In regione la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare si terrà presso circa 1.150 punti vendita.
I destinatari della raccolta saranno le 800 strutture convenzionate sul territorio regionale, a favore delle 130 mila persone in difficoltà alimentare.
Le donazioni di alimenti ricevute in quel giorno andranno a integrare quanto il Banco Alimentare recupera quotidianamente, combattendo lo spreco di cibo. Nel 2017, grazie all’efficiente rete logistica delle 21 sedi locali di cui si compone la Rete Banco Alimentare, sono state distribuite oltre 91 mila tonnellate di cibo, di cui quasi 8 mila 500 in Emilia Romagna.
Per sostenere i costi di trasporto e stoccaggio degli alimenti dall’11 novembre al 3 dicembre sarà attivo l’sms solidale al numero 45582.

Silvia Sacchi