|

Home >  Italia >  2019 >  Notizia

Rimini: violento incendio in magazzino. Due persone lievemente intossicate

Rimini: violento incendio in magazzino
Nel frattempo proseguono le attività di controllo del territorio delle Forze dell'Ordine

Vista la violenza del rogo le conseguenze potevano essere ben peggiori. Erano da poco passate le 20, ieri, quando un magazzino contenente materiale edile – situato tra l'Aeroporto e l'Autostrada, nei pressi del Classic Club – ha preso fuoco, per cause ancora da chiarire. Fonti di stampa riportano che nell'appartamento adiacente si trovava un nucleo familiare di 7 persone; tra cui ragazzini ed una donna incinta. Sono stati fatti immediatamente evacuare, dai Vigili del Fuoco e dal 118, prontamente intervenuti; due persone sono rimaste lievemente intossicate. Nulla di grave, per fortuna. Complessa, invece, l'opera di spegnimento delle fiamme, protrattasi fino alle 3 del mattino, e che avrebbe visto impegnati 10 pompieri, muniti di 4 automezzi. Nottata di interventi anche per gli agenti della Questura, che hanno arrestato un 56enne che – nella zona del porto, e armato di un coltello – avrebbe minacciato i passanti, spostandosi a bordo di una vettura. L'uomo – in stato di ubriachezza – ha reagito con violenza all'arrivo dei poliziotti; minacciandoli e sferrando pugni e ginocchiate. All'arrivo in Questura ha anche colpito con una testata la porta di un ufficio, infrangendone il vetro, e ferendosi in modo superficiale. A Riccione, invece, i Carabinieri hanno arrestato un 38enne, che dovrà rispondere dell'accusa di furto aggravato. Aveva appena rubato 400 euro dal registratore di cassa di una farmacia, approfittando della distrazione dell'addetto di turno.