|

Home >  Italia >  2019 >  Notizia

Abruzzo: vince il centrodestra, Lega primo partito

Marco Marsilio (centrodestra)

L'Abruzzo premia il centrodestra ed elegge Marco Marsilio, senatore di Fratelli d'Italia, alla presidenza della Regione con il 48,03% dei voti. Seguono Giovanni Legnini, centrosinistra, al 31,28% e Sara Marcozzi del M5s con il 20,20%.

Nella corsa delle liste, trionfa la Lega, primo partito con il 27,54% dei voti, il doppio di quelli raccolti alle politiche del 2018; crolla il M5s al 19,7%, quasi dimezzando i voti di un anno fa. Nel centrodestra, Fi è al 9,07%, Fratelli d'Italia al 6,44%, Azione
politica 3,25% e Udc 2,88%. Nel centrosinistra, il Pd è all'11,13%, seguito dalla lista Legnini Presidente al 5,56%, lista Abruzzo in Comune al 3,88%. Casapound Italia ha raccolto lo 0,42% dei voti. Affluenza in forte calo al 53,12%.

"I miei complimenti e i miei auguri a Marco Marsilio e a tutti i militanti e gli eletti abruzzesi di FI. Il loro è un grande successo che apre una pagina nuova per l'Abruzzo ed è un momento importante per il futuro del centrodestra e della politica italiana. L'Abruzzo lo ha confermato ancora una volta, il centrodestra è la maggioranza naturale fra gli elettori". Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. "Da oggi comincia la sfida di Forza Italia e del centrodestra per la Sardegna, per la Basilicata, per il Piemonte e infine per le elezioni europee di maggio decisive per il futuro dell'Europa e dell'Italia. Sono sicuro che il centrodestra unito avrà successo in tutte queste importanti elezioni", ha quindi aggiunto Berlusconi.