|

Home >  Politica >  2006 >  Notizia

Consiglio: subentrano 10 nuovi consiglieri

Si apre oggi la sessione del Consiglio Grande e Generale con la quale si concluderà tutto l’iter di formazione dell’assemblea parlamentare dopo la consultazione elettorale del 4 giugno. Concluso il dibattito sul programma di governo con il voto di fiducia alla maggioranza ed alla squadra del Congresso di Stato, e il successivo giuramento dei 10 segretari di Stato, si passa ora al subentro dei congressisti. La nuova legge costituzionale sul Congresso di Stato, infatti, all’articolo 7 prevede che il Consigliere eletto Segretario di Stato, venga sostituito, per la durata di tale mandato, in seno al Consiglio Grande e Generale dal primo dei non eletti della lista di appartenenza. 6 nuovi consiglieri dunque occuperanno gli scranni del Partito dei Socialisti e dei Democratici, 2 quelli di Alleanza Popolare e 2 di Sinistra Unita. Nel gruppo del PSD subentrano Claudio Felici, Pietro Faetanini, Guerrino Zanotti, Antonio Carattoni, Massimo Rossini e Federico Pedini Amati. In quello di AP, Assunta Meloni e Stefano Palmieri, nelle fila di Sinistra Unita entreranno Augusto Michelotti e Livia Leardini. Toccherà a loro svolgere l’azione politica parlamentare e fissare, insieme all’assemblea, le linee di indirizzo politico dell’esecutivo. I Segretari di Stato, infatti, avranno il diritto di partecipare alle sedute del Consiglio Grande e Generale, senza diritto di voto, ma con la facoltà di intervenire o su richiesta dell’assemblea parlamentare qualora si ritenga opportuna la loro presenza in fase di discussione, per precisazioni o per dare informazioni utili all’aula nella sua azione legislativa.