|

Home >  Politica >  2010 >  Notizia

I nuovi Capitani Reggenti

San Marino - I nuovi Capitani Reggenti
Il Consiglio elegge i Capi di Stato per il prossimo semestre. Sono Marco Conti e Glauco Sansovini

Marco Conti compierà 41 anni il 14 aprile. Padre di un bambino, consegue la laurea in Ingegneria Meccanica all’Università di Bologna. Iscritto all’ordine degli Ingegneri di Rimini, lavora come dirigente dell’Ufficio Registro Automezzi per 14 anni. Da marzo 2009 ricopre il ruolo di Direttore Generale dell’Autorità per l’Aviazione Civile e la Navigazione Marittima. Si iscrive al partito Democratico Cristiano Sammarinese nel 1992 ed è Coordinatore Affari Interni e Protezione Civile dal 2002 al 2005. L’anno successivo viene eletto in Consiglio Grande e Generale; è riconfermato alle elezioni del 2008. E’ attualmente membro della Commissione Consiliare Affari Interni. Appassionato di sport, è presidente della società Faetano Calcio, e pratica attività subacquea e sci. Accede per la prima volta alla suprema carica dello Stato.

Glauco Sansovini nasce nel 1938 a Rocca San Casciano, in provincia di Forlì. Coniugato, è padre di tre figli e nonno di sei nipoti. Lavora per 44 anni in aziende private sammarinesi, dal 2000 è in pensione. Nel 2001 fonda Alleanza Nazionale Sammarinese. Lo stesso anno si presenta alle elezioni ed entra in Consiglio Grande e Generale. Viene rieletto nel 2006. Nel 2008, insieme ai Popolari Sammarinesi dà vita alla lista congiunta dell’Unione dei Moderati che fa parte della coalizione di maggioranza Patto per San Marino. E’ Presidente del Gruppo Sammarinese presso l’Unione Interparlamentare, membro delle Commissioni Territorio, Ambiente ed Esteri. Tra le sue passioni motori, mare e calcio. Prima giocatore, poi allenatore del Tre –Penne, vince due campionati sammarinesi. Nel 67 guida per la prima volta la nazionale dilettanti in Coppa Europa conquistando in Svizzera il secondo posto. Fonda due federazioni sammarinesi: la Fams e Attività subacquee di cui è Presidente per circa vent’anni. Accede alla suprema magistratura per la prima volta.