SMTV | |
Home >  Politica >  2012 >  Notizia

Politica italiana. Monti è sereno nonostante i dati diffusi da Bruxelles

Politica italiana. Monti è sereno nonostante i dati diffusi da Bruxelles
Politica italiana. Monti è sereno nonostante i dati diffusi da Bruxelles

L’economia italiana cresce meno del previsto. Ma Mario Monti resta sereno; non è sorpreso dai nuovi dati diffusi da Bruxelles.
Assicurando più fondi per la sicurezza, il presidente del Consiglio ribadisce che “non sarà necessaria una nuova manovra per conseguire il pareggio di bilancio nel 2013”. Le risorse necessarie, arriveranno dalla lotta all’evasione fiscale anche grazie alle misure in arrivo al Consiglio dei ministri di domani, ribadisce il premier, sottolineando di lavorare “in un governo breve per aiutare il Paese a conseguire un obiettivo lungo, il benessere dei giovani”.
Mentre alla Camera sulla fiducia al Milleproroghe risale il consenso parlamentare al governo, il professore continua a puntare sulle liberalizzazioni. E’ costretto a incassare la parziale marcia indietro in Senato sui taxi, letta come un successo delle lobby in Parlamento.
Ma, riferendosi al decreto, il professore, che oggi ha ricevuto Bill Gates, ribadisce: «alcune modifiche verranno accolte, e non significano arretramento. Qualche altra modifica che non potremo accogliere non la accoglieremo». Il messaggio ai partiti è chiaro: il dialogo ci sarà, ma le riforme vanno fatte ed il governo non dirà di sì a tutto. Un atteggiamento che complica la posizione di Bersani, che stasera incontra Monti e cerca di evitare il “liberi tutti” nel Pd sul mercato del lavoro. “Il Pd ha stretto un patto di lealtà che non verrà meno; questo Governo deve durare fino a fine legislatura”, puntualizza, chiedendo una legge elettorale che “seppellisca l’ipermaggioritario devastante”. E nell’opposizione a Monti alla Lega di Bossi adesso si aggiunge anche formalmente l’Italia dei Valori.

Da Roma Francesco Bongarrà

giovedì 23 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA