|

Home >  Politica >  2013 >  Notizia

San Marino: governo al lavoro su finanziaria e sviluppo e da gennaio il nuovo fisco

Ente Poste: potrebbe salire il costo delle spedizioni

Solo qualche giorno di riposo per il governo, al lavoro già dal 2 gennaio su finanziaria e legge di sviluppo. Ma il nuovo anno porta anche le novità dell'imposta generale sui redditi, resta da capire come saranno conteggiate le deducibilità, fino a 9 mila euro. E con il 2014 dovevano arrivare i rincari nei servizi postali, almeno in Italia. Fino a 95 centesimi per spedire una lettera e un aumento da 3,60 a 5,40 euro per le raccomandate . Rialzi che, per il momento,le poste italiane hanno deciso di rinviare. E dunque nessuna incidenza, di riflesso, neppure per le tasche dei sammarinesi. E' stato un fine anno di lavoro intenso negli uffici postali sammarinesi in vista della trasformazione in Ente poste Spa. Rincari rinviati sul Titano anche per caffè, bibite e snack acquistati nei distributori automatici di uffici, scuole e ospedali. Dal 1 gennaio, infatti, quelli collocati negli uffici pubblici italiani dovranno adeguarsi all'Iva che passa dal 4 al 10%. Non è così all'ombra delle tre torri, anche se lievi rialzi potrebbero comunque arrivare, trattandosi spesso di filiali in territorio di società italiane. Già aumentata, con le festività, la benzina, e anche il prossimo anno non promette niente di buono.

G.B.