|

Home >  Politica >  2015 >  Notizia

San Marino: riunito il Consiglio Giudiziario plenario, presieduto dalla Reggenza

il Consiglio Giudiziario plenario, presieduto dalla Reggenza

Si apre con il saluto dei Capitani Reggenti, Lorella Stefanelli e Nicola Renzi il Consiglio Giudiziario in seduta plenaria. Presenti il segretario di Stato alla Giustizia Gian Carlo Venturini e i membri della Commissione Affari di Giustizia presieduta dal consigliere Valeria Ciavatta. “L'assise riveste un ruolo istituzionale primario in seno all'ordinamento sammarinese in virtù dei delicati compiti che è chiamato ad assolvere, – rimarca la Reggenza - essenziali per la corretta amministrazione della giustizia. Fondamentale, dunque, che l'attività si svolga in un clima di sereno e costruttivo confronto”. All'ordine del giorno l'esame della Relazione del Magistrato Dirigente, Valeria Pierfelici sullo stato della giustizia nel 2014 una discussione propedeutica all'ultimo passaggio del documento in Consiglio Grande e Generale. Poi la conferma degli Uditori Commissariali. A tal proposito la Reggenza plaude alla scelta di utilizzare risorse sammarinesi fra gli organi del potere giudiziario, una mossa che “si è rivelata valida e opportuna – osservano i Capi di Stato - anche grazie all’opera di tutoraggio e formazione sul campo, offerta dai Giudici cui gli Uditori sono stati affidati”. Infine, si è parlato dell'eventuale reclutamento straordinario di un magistrato d'appello civile per smaltire una parte dell'arretrato accumulato negli ultimi anni. Tutti concordi nel favorire l'avvio dell'iter di legge per tale reclutamento: un incarico che, nel caso, sarebbe della durata di tre anni, quindi temporaneo.

sp