|

Home >  Politica >  2017 >  Notizia

COE: Renzi interviene in plenaria alla Ministeriale di Nicosia

COE: Renzi interviene in plenaria alla Ministeriale di Nicosia

Per il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Nicola Renzi l'occasione di intervenire in plenaria e di riaffermare e sostenere il lavoro dell'Organismo di Strasburgo, nell’edificazione – si è detto - di una società basata sul pieno rispetto dei diritti umani. “Il Consiglio d’Europa – ha affermato Renzi – è una piattaforma di dialogo europeo che può e deve raccogliere grandi sfide, collaborando con le altre Organizzazioni internazionali e regionali, per favorire lo scambio di informazioni e una risposta coordinata alle numerose prove che l’Europa sta affrontando”. Due i momenti qualificanti di cui San Marino è stato protagonista. A margine della riunione ministeriale, Renzi ha firmato il Protocollo aggiuntivo alla Convenzione sulla cybercriminalità, già siglata dalla Repubblica e tuttora in corso di ratifica, e della Convenzione sulle infrazioni riguardanti i beni culturali. Altra firma di rilievo, quella apposta sul protocollo di aggiornamento dell'accordo contro le doppie imposizioni fiscali con il Ministro degli Esteri cipriota Ioannis Kasoulides. Mentre tra gli incontri bilaterali spicca il colloquio con il Ministro degli Esteri andorrano Gilbert Saboya, incentrato sullo stato di avanzamento del comune percorso con l'Unione europea. Renzi è infatti reduce da una missione a Bruxelles dove per la prima volta ha preso parte in per l'accordo di associazione con l'Unione: impressa una consistente accelerazione ai negoziati.
Nel video l'intervista telefonica a Nicola Renzi, Segretario di Stato Affari Esteri.

sp