|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Politiche italiane, voto estero: consegnati i plichi ai residenti sul Titano

Ambasciata d'Italia
Verso le politiche del 4 marzo. Voto per corrispondenza per gli elettori esteri; plichi da riconsegnare entro il 1 marzo. L'appello a votare, contro l'astensionismo, dal Presidente del Comites

“E' molto importante che i cittadini all'estero vadano a votare, per dare forza e credibilità al nostro voto”. L'appello viene dal Presidente Comites, Diego Renzi, che entra nelle modalità operative del voto per corrispondenza: “In questi giorni dovrebbero essere arrivati a tutti i plichi, ma se non fossero arrivati ci si può rivolgere all'Ambasciata”.
Un appello reiterato dalla stessa Ambasciata d'Italia a San Marino che fa sapere che “Gli elettori ricompresi nella circoscrizione consolare dell'Ambasciata d'Italia a San Marino che non avessero ancora ricevuto il plico elettorale per posta, a partire dal 18 febbraio possono fare richiesta di duplicato per e-mail o per telefono alla Sezione Consolare della stessa Ambasciata”. Il plico contiene il certificato elettorale, le due schede elettorali – grigia per la Camera, azzurra per il Senato – insieme al materiale esplicativo sulle modalità di voto, sulle liste e sui nomi dei rispettivi candidati. Una volta espressa la propria preferenza, le due schede vanno poste nella busta bianca, che andrà inserita - chiusa - all'interno della busta verde. Andrà inserito anche il tagliando elettorale per poi riconsegnarla (la busta verde è preaffrancata e già indirizzata) all'Ambasciata d'Italia a San Marino entro il 1 marzo. La Circoscrizione Estero vedrà eletti 18 parlamentari, 12 i deputati e 6 i senatori. Suddivisa in 4 ripartizioni, i residenti sul Titano fanno riferimento a quella europea. Le modalità di assegnazione dei seggi riservati ai rappresentanti degli italiani all’estero sono diverse: non si voterà con il Rosatellum, ma con il sistema proporzionale - legge di riferimento quella del 2011 -, con la possibilità quindi di esprimere anche la preferenza nominativa per i candidati.
Dare forza al voto estero” – ribadisce il Presidente Comites, Diego Renzi – contro l'astensionismo”, portando l'esperienza personale, nella voglia di partecipazione, dopo la candidatura alle primarie dei 5 Stelle: “Ho partecipato alla Parlamentarie – spiega Renzi - non sono riuscito per 4-5 voti ad essere tra gli eletti, ma è stata una soddisfazione vedere che un cittadini italo-sammarinese potrebbe essere eletto alla Camera o al Senato della Repubblica Italiana”

Nel video, l'intervista al Presidente del Comites, Diego Renzi

AS