|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Salvini alla Stampa Estera: "Saremo la prima forza del centrodestra"

Matteo Salvini
Sugli immigrati "rifugiati politici sì, migranti economici no. E con certi Paesi islamici l'integrazione è impossibile"

Matteo Salvini alla Stampa Estera parla da futuro presidente del Consiglio e, dice, “puntiamo a diventare il primo partito del centrodestra”.

Punta a diventare la prima forza del centrodestra, col 30% dei consensi al nord, e ne è convinto Matteo Salvini, leader della Lega che vuole fare il presidente del Consiglio e, dice, non farò il ministro in un altro governo.
E a proposito di immigrati, per lui la maggioranza assoluta è clandestina, solo il 9% è rifugiato politico.
Anche perché, aggiunge, il vero pericolo è il terrorismo islamico, “ci sono 5.000 foreign fighters pronti a rientrare”, dice, e l'integrazione con alcuni non è proprio possibile.
Non crede di usare toni razzisti, dice rispondendo ad Amnesty che accusa lui e i suoi candidati di usare parole d'odio e discriminatorie, “per alcuni anche lo slogan 'prima gli italiani' è razzismo, ma se è così mi arrendo. Allontanare chi non ha diritto a rimanere non è razzismo, ma buon senso”. E per dimostrare che pensa agli italiani lancia la sua idea del “ministero delle disabilità”.
Con l'Unione vuole rinegoziare tutto, euro compreso, perché lo ritiene un esperimento economico e sociale sbagliato che ha aumentato il debito pubblico a 950 miliardi.

Francesca Biliotti

Nel video gli interventi di Matteo Salvini candidato Lega