|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Rapporto ECRI: botta e risposta tra DC e Adesso.sm

Rapporto ECRI: botta e risposta tra DC e Adesso.sm

Per il PDCS il rapporto promuove il lavoro fatto dal 2012 al 2016, mostrando i passi compiuti nel contrasto a razzismo e intolleranza, come in tema di conseguimento automatico della cittadinanza per naturalizzazione. "Non è la volontà di prendersi i meriti per i risultati conseguiti da un governo a guida DC - scrive via delle Scalette - ma solo per ribadire che la campagna mediatica fatta contro la DC era una menzogna a soli scopi elettorali”. Per Adesso.sm è “sconcertante la faccia tosta del Pdcs – così scrive la coalizione in una nota – nell'addebitare al precedente governo il merito di quella minima parte di giudizio positivo dell'ECRI, senza rilevare le ben 17 raccomandazioni su una serie di criticità pesanti, alle quali quel governo non ha voluto mettere mano”. Adesso.sm ricorda che "a causa di storiche posizioni democristiane non si sia riuscito a mettere mano ai temi che l'ECRI raccomanda da anni", dal riconoscimento legale per le coppie dello stesso sesso ai coinvolgimento dei cittadini residenti nelle elezioni locali.