|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Rete-MDSI: il caso Pierfelici "irrompe" nella serata pubblica di DIM

Rete-MDSI
Ieri, alla biblioteca del Centro Sociale di Dogana, la consueta serata pubblica post-Consiglio di Rete-MDSI. “Incontro molto partecipato”, hanno sottolineato gli organizzatori. All'attenzione dei presenti anche temi di strettissima attualità

La notizia della revoca dell'incarico, al Magistrato dirigente, è calata come una bomba sulla serata di Democrazia in Movimento. “Proprio ieri sera – afferma Federico Pedini Amati – abbiamo appreso del provvedimento nei confronti di Valeria Pierfelici; siamo sbigottiti da una decisione simile, avvenuta con quella dinamica e con la relativa pubblicazione del verbale. Non è neppure chiaro – continua Pedini Amati – se vi sia una norma che preveda il sollevamento dall'incarico. Tutto ciò mentre il Paese è in attesa della chiusura del processo Conto Mazzini, e degli sviluppi del procedimento titoli”. Quello dell'acquisto da banca CIS, da parte di BCSM, dei titoli Demeter, era del resto uno degli argomenti principali dell'incontro, già alla vigilia. Ricostruita, nel corso della serata, l'intera operazione. “Ora – sostiene Pedini Amati - siamo preoccupati rispetto all'indagine in corso. Chiediamo chiarezza il prima possibile, e questo senza ingerenze sulla Magistratura”. E poi la questione NPL. “C'è un odg dell'11 gennaio, approvato all'unanimità – è stato detto nell'incontro -, che in merito alla loro cessione prevede un passaggio in Commissione finanze e la successiva approvazione del Consiglio Grande e Generale. Suscitano perplessità, allora, le recenti dichiarazioni del Presidente di Cassa di Risparmio Fabio Zanotti, in merito alla vendita dei crediti non performanti. “Il Paese – hanno concluso gli esponenti di DIM - sta attraversando una fase molto delicata; continuiamo a chiederci perché, proprio in questo periodo, continuino ad accadere cose di questa portata”