|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Segretario Celli incontra neo-presidente ABS, Lombardi: “Fondamentale il dialogo con i protagonisti del sistema bancario”

Segretario Celli incontra neo-presidente BSM, Lombardi
Sul tavolo le linee di azione per la ristrutturazione del sistema bancario. Propositivi all'interno, e sul fronte esterno passi celeri verso il memorandum con Bankitalia.

La direzione del mandato è tracciata ed è chiara: perché ABS possa tornare ad essere soggetto propositivo e proattivo. Già formulata una agenda di riforme, sulla base della quale chiedere collaborazione di tutte le autorità. “Un sistema bancario sano e in crescita – dice Lombardi - è la migliore garanzia di prosperità per il paese".
“Chiederemo immediatamente l'attivazione di un tavolo di confronto con governo e autorità di vigilanza – dichiara il Presidente ABS - per rendere quanto prima operativa l'attivazione dei conti correnti online.

Chiederemo di avviare il processo per la definizione di un memorandum d'intesa con le autorità italiane, per consentire alle banche sammarinesi di operare sul territorio italiano, naturalmente - specifica - a determinate condizioni, che andranno discusse cooperativamente”.
Per il segretario alle Finanze, Celli, “fondamentale dialogare con i protagonisti del sistema bancario”: un dialogo già impostato in termini positivi negli ultimi mesi e che ora si rafforza.

“Da alcuni mesi i rapporti tra Governo e ABS hanno avuto una evoluzione positiva. Sono certo che con la nuova presidenza i rapporti miglioreranno ulteriormente – annuncia Celli - con possibilità significative di confronto già dalle prossime ore. Il periodo che stiamo affrontando è particolarmente impegnativo, il processo di riorganizzazione del sistema bancario richiede il coinvolgimento di tutti gli stakeholders del sistema e il ruolo di ABS sarà fondamentale, il governo manterrà un canale di dialogo privilegiato con tutti i rappresentanti del sistema bancario”.

Verso un'altra nomina, quella del Presidente di Banca Centrale. Celli detta i tempi e sfata i rumors rilanciati nei giorni scorsi dal Sole24Ore e che vedevano proprio Lombardi candidato al ruolo di guida di via del Voltone.
“Il nuovo presidente di BCSM sarà nominato una volta completata la riforma complessiva di Banca Centrale, ragionevolmente entro l'estate. Troveremo un profilo di alto livello che potrà dare prestigio, credibilità me autorevolezza al sistema anche a livello internazionale”. E prosegue: "Qualsiasi ruolo avrà Lombardi nel panorama bancario sammarinese lo eserciterà adeguatamente. Non mi addentro in strumentalizzazioni giornalistiche lavoriamo per il bene del Paese al di là di chi sarà il nuovo Presidente di Banca Centrale”.
Su questo, è lapidario Lombardi: “Non sono candidato alla presidenza di Banca Centrale”.

Nel video, le interviste al segretario di Stato alle Finanze, Simone Celli e al Presidente di Abs, Domenico Lombardi

AS