|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Consiglio: arrivano le modifiche al Prg

Bandiera su Palazzo Pubblico

Il Consiglio Grande e Generale tornerà a riunirsi dal 18 al 23 aprile. In prima lettura arrivano le modifiche al piano regolatore generale per gli ampliamenti chiesti da 3 imprese di Chiesanuova e le modifiche allo statuto dell'azienda di stato per i servizi. All'ultimo passaggio in Aula, invece, il regolamento dell'esercizio del diritto di petizione popolare attraverso le istanze d'Arengo. Il Consiglio è anche chiamato a nominare il Presidente del collegio sindacale di Banca Centrale, il Consiglio per la previdenza dell'Iss, la Consulta sociale e sanitaria e il Consiglio d'amministrazione dell'Istituto per l'innovazione. Due i decreti sui quali si concentrerà l'attenzione della politica: quello sull'Agenzia per lo sviluppo - e in questo caso l'avvio della discussione è già stato fissato al 23 di aprile - e il decreto per il bando di concorso internazionale per l'assunzione di personale sanitario e socio-sanitario dell'Iss. Chiudono i lavori dell'Aula due ordini del giorni: quello presentato dalla maggioranza per un dibattito sui temi legati alla tutela dei diritti delle persone con disabilità e per predisporre un piano pluriennale per eliminare le barriere architettoniche e quello sottoscritto da tutti i gruppi per impegnare il governo ad attivarsi affinchè si giunga ad un cessate il fuoco duraturo in Siria, che permetta l'aiuto e l'evacuazione della popolazione civile. 

Sonia Tura