|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Violenze a Gaza, nota di SSD: "Potevano essere giorni di festa"

Ssd

Sinistra Socialista Democratica definisce “un gesto di sfida” la decisione dell'amministrazione Trump di trasferire l'ambasciata Usa a Gerusalemme. Ricorda l'opzione, "continuamente negata, ma prevista dai nuovi accordi ancora in vigore che prevedono – scrive – tutele per lo stato di Israele, ma anche la formazione dello Stato di Palestina, con Gerusalemme appartenente ad entrambi i popoli”. Nel richiamare la comunità internazionale a isolare gli estremisti in Israele e a Gaza, chiede che San Marino faccia sentire la propria voce "per condannare la violenza e recuperare possibilità di dialogo”.

'Israele deve calibrare l'uso della forza, Hamas non deve usare le proteste per mettere bombe e compiere atti provocatori'. Così Nikolay Mladenov, coordinatore Onu per il processo di pace in Medio Oriente. 'La comunità internazionale deve intervenire e prevenire una guerra', ha aggiunto. All'ambasciatore israeliano in Turchia Eitan Naeh è stato intanto chiesto di lasciare il paese 'a causa dei morti' a Gaza. Lo Shin Bet, la sicurezza
interna di Israele, ha affermato che almeno 24 dei manifestanti palestinesi uccisi ieri durante gli scontri sul confine con Gaza 'erano terroristi nell'atto di compiere atti di terrore'.