|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Sei nuovi ambasciatori a San Marino

Asmahan Abdulhameed Al-Toqu
Presentati dal Segretario Renzi in rappresentanza dei Paesi con cui San Marino intrattiene relazioni ufficiali a livello diplomatico.

A salire per primo sul Titano per presentare le Credenziali alla Reggenza è stato José Carlos Rodìguez Ruiz, rappresentante al più alto grado diplomatico di Cuba. Le difficoltà economiche causate dall'embargo che ancora sta affliggendo l'isola è stato il tema che ha voluto riportare ai Capitani Reggenti il nuovo ambasciatore. Ristabilire la pace e creare un governo sicuro e stabile è ciò che evidenzia la plenipotenziaria dello Yemen Asmahan Abdulhameed Al-Toqui che ringrazia anche i capi di stato per il supporto offerto in ambito internazionale da San Marino. “Siamo due paesi piccoli ma bellissimi” sottolinea la nuova ambasciatrice dal Montenegro Sanja Vlahovic. Mentre per la prima volta ci sarà anche un ambasciatore di Tunisi, Moez Sinaoui: “San Marino un posto unico e straordinario in cui abbiamo voluto fortemente ci fosse una nostra rappresentanza”. Anche il nostro stato, spiega il segretario Nicola Renzi, sta lavorando per la creazione di un'ambasciata in Tunisia. “Complementari e affini nei loro obbiettivi”, è su questa unione che L'Ecuador punta a rafforzare il rapporto con la Repubblica tramite il nuovo rappresentate José Luis Alvarez Palacio. A concludere le nomine è un'altra “prima volta”. Si tratta dell'ambasciatrice del Libano Mira Daher Violides. Vogliamo che il nostro paese rappresenti un punto di connessione con tutta l'Africa. E anche San Marino, evidenzia la Reggenza, sarà un punto di unione con l'Europa.