|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Consiglio: assestamento di bilancio in prima lettura, peggiora il deficit

Lavori consiliari

Dopo la pausa del week end oggi la ripresa della sessione consigliare con la ratifica dei decreti e alcuni progetti di legge in prima lettura, compreso l'assestamento di bilancio. Il bilancio previsionale dello stato 2018 passa da 609 milioni e 456mila euro a 628milioni e 138mila e il disavanzo diventa di 11 milioni 554mila, rispetto ai 2milioni 980mila previsti.

Illustrando il provvedimento il Segretario Celli ha spiegato che il deficit aumenta in conseguenza delle perdite del 2017 della Cassa di Risparmio. Celli ha anche precisato che l'assestamento andrà in seconda lettura nella prossima sessione parlamentare – a cavallo tra fine luglio e i primi di agosto – e ha anche dichiarato che, con ogni probabilità, non ci saranno provvedimenti finalizzati al reperimento di risorse finanziarie per la liquidità dello Stato. Ha anche fatto sapere che a settembre verrà presentata una seconda variazione di bilancio, quando saranno disponibili i dati relativi a tutte le articolazioni del settore pubblico, con l'obiettivo di ridurre la spesa corrente. Nel dibattito hanno preso la parola solo consiglieri di opposizione che hanno fatto notare come questa volta l'assestamento peggiori il deficit a differenza della consuetudine. Criticata l'estensione temporale del credito d'imposta alla Banca del Titano – che come noto è stata incorporata e salvata da Banca di San Marino. Ma la partita sull'assestamento si giocherà in seconda lettura, quindi tra pochi giorni. A seguire l'esame in prima lettura del progetto di legge sulla Disciplina della Dirigenza Medica dell'Istituto per la sicurezza sociale con cui il Governo intende frenare la fuga dei medici da San Marino rendendo più appetibile la professione in Territorio.

In apertura di seduta erano stati ratificati, coi voti favorevoli della maggioranza e i contrari della minoranza, il decreto 63 che modifica lo statuto dell'Agenzia per lo sviluppo e il 65 sull'utilizzo di servizio elettronico di recapiti certificati. modificato l'articolo 5 con un emendamento concordato tra Rete e Governo.

Stasera o più probabilmente domani l'inizio dell'esame di una delle due leggi in seconda lettura di questa sessione e cioè il nuovo regolamento del Consiglio Grande e Generale.