|

News



Esc 2019: Serhat rappresenterà San Marino a Tel Aviv



















Una faccia conosciuta, quella del turco Serhat. Sarà lui a rappresentare San Marino al prossimo Eurovision Song Contest di Tel Aviv. Oggi la conferenza stampa che ha alzato il velo sull'artista dopo i rumors dei giorni precedenti. Per Serhat si tratta di un ritorno sul Titano, infatti aveva rappresentato la Serenissima a Stoccolma.


Once you lived the experience, you Dare to Dream!

After the great experience of 2016, San Marino RTV has decided to call back Serhat, in order to represent the country at the Eurovision Song Contest 2019.
It is a proof of the trust of the smallest Republic at ESC to Serhat, who carried the flag of San Marino with big honor and great respect.

Being on his most creative period, Serhat accepts the challenge, considering it, a very nice surprise: ”I was working on my album, which will be released in April 2019, while I got the invitation from San Marino for my coming back. San Marino is always in my heart, our friendship lasts forever and ESC 2016 was probably one of the best memories of my career. Despite my tight schedule it didn’t take me long to decide. I am very proud to represent San Marino for the second time”.
Carlo Romeo, the Director General of San Marino RTV, underlines: "When we started to plan the next edition of ESC, we realized that this participation will be our 10th entry. It is a "round" number, an important goal for us, and we thought that we should celebrate our anniversary in Israel, with whom we have a strong friendship, with someone special. We were always in touch with Serhat during the last two years, celebrated together his big success in the USA Billboard dance charts with "I Didn't Know", congratulated him for his collaboration with Helena Paparizou. Serhat always had a special place in our memories. That's why we decided to invite him again and after getting his ideas for this year, we were all convinced that it was the right choice".

DG's statement during the press conference:
“The Eurovision Song Contest is an important event for us. This is our 10th participating year and Tel Aviv as a location, in a country which has always been friend to, underlines the importance of the public broadcasters in the intercultural dialogue for the culture of peace.
After last year's experience in which we bet on an international talent show, this year we asked a well-known artist, besides a friend, to take part. The experience of 2016 was not only a positive one for the final placement, but also for the success that the song ’I didn't know' had in Europe and the USA.
This is the reason why we decided to rebuild the same close-knit team that is necessary in the Eurovision environment. Serhat has a particular emotional tie with San Marino, but he's also a citizen of the world and binding Istanbul, London and Paris to San Marino, is an additional value for a small reality as ours.
Another considerable element was Serhat's commitment for a kind of television able to promote the dialogue among communities with strong tensions inside. He was able to do it and to do it very well in a delicate reality like the Greek and Turkish ones, underlining once again the crucial role of the broadcasters in this particular issue.
The song is very beautiful, very 'Serhat's style' – so to sèeak – let's cross our fingers, then.
Many thanks to Rodrigo Alves and to all the artists who during these months have shown attention to us. We are sure there will be other opportunities to collaborate. But Eurovision 2019 is a choice of friendship and Serhat's choice – and the song you will shortly get to know - proves it. Friend, arkadas, amico, ami, freund, …..., in all languages Serhat, with my humble envy, knows and uses”.


Dopo la bella esperienza del 2016, San Marino RTV ha deciso di richiamare Serhat a rappresentare il paese all'Eurovision Song Contest 2019.
È una conferma della fiducia che la più piccola Repubblica all'ESC nutre nei confronti di Serhat, che ha già rappresentato San Marino con grande orgoglio.

Serhat, nel suo periodo più creativo, accetta la sfida considerandola una bellissima sorpresa: "Stavo lavorando al mio album, che sarà pubblicato ad Aprile 2019, quando ho ricevuto l'invito da San Marino per il mio ritorno. San Marino è sempre nel mio cuore, la nostra amicizia durerà per sempre e l'Eurovision Song Contest 2016 è stato uno dei momenti migliori della mia carriera. Nonostante i miei numerosi impegni non c'è voluto molto per decidere. Sono molto fiero di rappresentare San Marino per la seconda volta".

Carlo Romeo, direttore generale di San Marino RTV, sottolinea: "Quando abbiamo iniziato a pensare alla prossima edizione dell'Eurovision Song Contest, ci siamo resi conto che questa sarebbe stata la nostra decima partecipazione. Una cifra tonda, un risultato importante per noi, a abbiamo pensato che avremmo dovuto celebrare il nostro anniversario in Israele, con cui abbiamo una forte amicizia, con qualcuno di speciale. Siamo sempre stati in contatto con Serhat negli ultimi due anni, abbiamo celebrato insieme il suo grande successo negli USA nella Billboard Dance Charts con "I Didn't Know", ci siamo congratulati con lui per la sua collaborazione con Helena Paparizou. Serhat ha sempre avuto un posto speciale nei nostri ricordi. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di invitarlo di nuovo e dopo aver ricevuto le sue idee per quest'anno, eravamo tutti convinti che fosse stata la scelta giusta".

Il DG Carlo Romeo ha dichiarato durante la conferenza stampa: “Eurosong 2019 è una scadenza molto importante per noi. È il nostro decimo anno di partecipazione al Festival e la location di Tel Aviv, un Paese amico da sempre, sottolinea l'importanza delle radiotelevisioni nazionali per il dialogo e la cultura della pace e della amicizia. Dopo la importante esperienza dello scorso anno in cui abbiamo puntato su un talent internazionale, quest'anno abbiamo scelto un progetto forte che punta su un artista affermato oltre che un caro amico. La precedente esperienza del 2016 è stata molto positiva non solo per il piazzamento ma anche per il successo che con "I didn't know" ha poi avuto negli Usa e in Europa. Per questo abbiamo preferito ricreare con lui quel team affiatato che in ambito di ESC è assolutamente necessario. Serhat è molto legato a San Marino e il suo essere realmente cittadino del mondo fra Istanbul, Berlino, Londra, Parigi cui si aggiunge anche il Titano è un valore aggiunto per una piccola realtà come la nostra. Un altro elemento molto importante è stato l'impegno di Serhat per una televisione che favorisca il dialogo fra comunità spesso con forti tensioni fra loro. Lui è riuscito a farlo e a farlo molto bene in una realtà delicata come quella fra comunità greca e comunità turca, sottolineando il fatto che i media statali hanno un ruolo determinante in questo. Il pezzo è molto bello, è molto "Serhat" diciamo, quindi incrociamo le dita. Grazie di cuore a Rodrigo Alves e a tutti gli altri artisti che hanno dimostrato in questi mesi la loro attenzione nei nostri confronti. Siamo certi che ci saranno altre occasioni per collaborare insieme. Questo ESC 2019 per noi però è nel segno dell'amicizia e la scelta di Seraht con il brano che a breve conoscerete è una testimonianza. Amico, arkadas, friend, ami, freund... insomma, in tutte le lingue che con mia sommessa invidia Serhat conosce e utilizza”.

Esc 2019: Serhat Biography

Serhat, a typical Scorpio star-sign, is a successful singer, writer, producer and TV-host who chose to work in the show-business after completing his education in the Faculty of Dentistry at the University of Istanbul.
He entered the world of television with the most highly rated quiz-show of all times ”Riziko”, the Turkish version of America’s legendary “Jeopardy”, where he was both the producer and the presenter. With Riziko he was awarded the best TV-presenter and best TV-producer twice in a row. His latest TV-show “Kalimerhaba” was shot in Greece and Turkey and hosted celebrities from both countries.
Serhat’ s international music career started with a huge success with the single “Total Disguise” which he performed in duet with the French singer Viktor Lazlo, who hosted the ESC 1987 in Brussels.
His collaboration with the Russian/Georgian star Tamara Gverdtsiteli was another big step in his career. They recorded 3 songs, in both English and Russian and also performed together in concerts in Moscow and at festivals in Belarus and Moldova.
22 years ago Serhat founded the National and International High Schools Music Contest and has since then been guiding and coaching young talented musicians.
Since 2013 Serhat’ s music career has been based in Germany. In 2015 his single “Je M’adore” topped the DJ and Dance Charts in several European countries, being Nr 1 for five weeks in a row in the German DJ Charts and Nr 2 in British Dance Charts.
Serhat was awarded many times, including “Golden Key of the City Alexandria” for his international artistic career and “Fair Play Grand Prize” awarded by the Turkish National Olympic Committee
He represented the Republic of San Marino at the Eurovision Song Contest 2016 in Stockholm with the song “ I didn’t know”. The song reached USA official Billboard Dance Charts Nr 25 and became the first ESC song in USA charts after 13 years.
The new recording of “I didn’t know” featuring legendary Martha Wash from USA and his latest single in 2018, a new version of “Total Disguise” featuring ESC winner Helena Paparizou from Greece became worldwide top ten hits in many charts.
His new album which is produced in Sweden, Germany, Belgium and France will be released in April 2019.
Serhat has been chosen by San Marino RTV to represent the Republic of San Marino for the second time at the Eurovision Song Contest 2019 in Tel Aviv

Serhat Official Web Site:
http://www.serhatofficial.com/
Social Media Links:
Facebook: https://www.facebook.com/serhatmusic
Instagram: https://instagram.com/serhathpo/
Twitter: https://twitter.com/serhathpo
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC38U_3cCbFmtMN8uEKcDUzA

Serhat feat Helena Paparizou – Total Disguise:
https://www.youtube.com/watch?v=vQhmvYs7KOM
Serhat feat Martha Wash – I Didn’t Know:
https://www.youtube.com/watch?v=AOfEKEGSm1k
Serhat - Je M’adore
https://youtu.be/6QkvGp9WXb0

Biografia

Serhat, un tipico Scorpione, è un cantante, autore, produttore e conduttore TV che ha scelto lo show-business internazionale dopo aver completato gli studi nella facoltà di odontoiatria ad Istanbul.

Debutta nel mondo della televisione turca con il quiz tv più famoso di sempre, "Riziko", la versione turca del celebre "Jeopardy" (in Italia, "Rischiatutto"), in cui era sia il produttore che il conduttote tv. Con Riziko Serhat è stato premiato come miglior conduttore tv e miglior produttore per due anni consecutivi.
Il suo ultimo show TV, "Kalimerhaba", realizzato in Grecia e in Turchia, è stato un coraggioso e felice esperimento per unire le due culture. Lo show è stato trasmesso in entrambi i paesi.

La carriera musicale di Serhat inizia con un successo internazionale grazie al singolo "Total Disguise", che Serhat interpreta in duetto con la cantante francese Viktor Lazlo, conduttrice dell'Eurovision Song Contest 1987 in Bruxelles.

Un altro passo importante della sua carriera internazionale è rappresentato dalla collaborazione con la star georgiana/russa Tamara Gverdtsiteli, con cui registra 3 canzoni, sia in inglese che in russo. Seguono concerti live a Mosca, Bielorussia e Moldavia.

22 anni fa Serhat fonda l'International High Schools Music Contest, scoprendo e supportando giovani talenti.

Dal 2013 la carriera di Serhat si sviluppa in Germania. Nel 2015 il singolo "Je m'adore" raggiunge le prime posizioni delle Dj e Dance charts in diversi Paesi europei, raggiungendo la posizione numero 1 nelle classifiche tedesche per 5 settimane consecutive, e riuscendo nell'impresa difficilissima di raggiungere la seconda posizione nelle classifiche dance in Gran Bretagna.

Tra i vari premi ricevuti, il prestigioso "Golden Key" in Alessandria d'Egitto per la sua carriera internazionale e il "Fair Play Grand Prize", consegnatogli dalla commissione olimpica turca.

Nel 2016 rappresenta la.Repubblica di San Marino all'Eurovision Song Contest a Stoccolma con il brano "I Didn't Know,". Successivamente, la canzone entrerà nelle classifiche dance Billboard USA, primo brano dell'ESC a raggiungere questo obiettivo dopo 13 anni.

Tra le sue recenti collaborazioni, la nuova versione di I Didn't Know in coppia con la leggendaria Martha Wash e una nuova versione di "Total Disguise" in coppia con la vincitrice ESC Helena Paparizou, raggiungendo i vertici delle classifiche in diversi paesi.

Il nuovo cd, prodotto in Svezia, Germania, Belgio e Francia, uscirà ad aprile 2019.


Serhat Official Web Site:
http://www.serhatofficial.com/
Social Media Links:
Facebook: https://www.facebook.com/serhatmusic
Instagram: https://instagram.com/serhathpo/
Twitter: https://twitter.com/serhathpo
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC38U_3cCbFmtMN8uEKcDUzA

Serhat feat Helena Paparizou – Total Disguise:
https://www.youtube.com/watch?v=vQhmvYs7KOM
Serhat feat Martha Wash – I Didn’t Know:
https://www.youtube.com/watch?v=AOfEKEGSm1k
Serhat - Je M’adore
https://youtu.be/6QkvGp9WXb0

ESC2019, San Marino ha scelto artista e canzone

Tel Aviv

Dopo la conferma della presenza di San Marino alla 63° edizione dell'Eurovision Song Contest, Tel Aviv 2019, San Marino RTV annuncia ora di aver già scelto l'artista e la canzone che la rappresenterà in Israele a maggio prossimo. "Tra poche settimane è prevista una conferenza stampa dove saranno date le altre informazioni sulla partecipazione di Rtv mentre al momento - fa sapere il capo delegazione Alessandro Capicchioni - siamo alla post produzione del pezzo e all'elaborazione dell'idea video". Il direttore generale di RTV Carlo Romeo aggiunge: "Abbiamo lavorato veramente molto quest'anno su progetti diversi perché quella di Tel Aviv per noi è una scadenza complessa sotto molti aspetti. Abbiamo scelto alla fine il progetto migliore, pienamente condiviso con un artista internazionale. Incrociamo le dita ma credo che faremo un buon lavoro. In bocca al lupo a tutti gli amici che sono impegnati a Tel Aviv per la riuscita di un evento così importante per le TV di tutto il mondo, un evento che si fonda e deve fondarsi concretamente sul rapporto fra musica e dialogo, fra spettacolo e amicizia".


San Marino RTV has recently confirmed San Marino will take part in the next Eurovision Song Contest, hosted in Israel and now we are very happy to announce that the artist and the song for Tel Aviv has been chosen. 'We are soon to host an official press conference in San Marino in a few weeks time, when we will give further details about RTV’s participation' - stated the HoD Alessandro Capicchioni. The Director General of San Marino RTV Mr. Carlo Romeo adds: 'At the moment we are working on the post production of the song and the videoclip. This year we have worked hard on several proposals, as the Israeli edition is important to us for many reasons. Eventually we chose the best project, fully supported and approved with a wonderful International artist. Fingers crossed, but I think we will have a very good entry. Good luck to all our friends and colleagues involved in the organization of such an important TV event, a world-wide event based on a joyous combination of music and dialogue, spectacle and friendship'.

Eurovision: San Marino dice sì e vola a Tel Aviv

San Marino RTV scioglie la riserva e conferma la sua partecipazione alla 64esima edizione dell'Eurovision Song Contest che si terrà in Israele dal 14 al 18 Maggio prossimi.
'Sarà un'edizione speciale, vista la peculiarità del luogo', dice il capodelegazione Alessandro Capicchioni 'e noi faremo la nostra parte facendo del nostro meglio'.
Israele si è conquistata il diritto di organizzare il concorso dopo la vittoria di Netta Barzai con la sua 'Toy' a Lisbona lo scorso Maggio.


San Marino confirms: we'll be in Tel Aviv
San Marino RTV finally unveils its intentions and confirms its 10th participation in the Eurovision Song Contest.
'Considered the peculiarity of the place, Tel Aviv will surely be a special edition' comments the Head of Delegation for San Marino Alessandro Capicchioni and 'we'll do our part by doing our best'.
Israel won the right to host the contest after Netta Barzai's victory in Lisbon with the song 'Toy'.



Le prime reazioni dei nostri supporter



ESC 2019: Serhat tiene una conferenza stampa sulla partecipazione eurovisiva da Istanbul

Dopo l'annuncio di lunedì scorso della San Marino RTV, Serhat ha tenuto oggi una conferenza stampa per i media turchi. La conferenza si è tenuta nel cuore di Istanbul presso l'Hotel Marmara, dal quale ha annunciato la sua partecipazione all'Eurovision per San Marino.

È la decima partecipazione di San Marino all'Eurovision Song Contest e Serhat ha accettato la proposta di San Marino RTV di rappresentare la Repubblica a Tel Aviv 2019 con orgoglio.

Serhat ha dichiarato che è un grande onore per lui rappresentare San Marino. Stoccolma 2016 rappresenta ancora uno dei suoi più bei ricordi di sempre e proprio per la fiducia e la forte amicizia nata col team sammarinese che è tornato per celebrare assieme il decimo anniversario di San Marino al concorso.

Serhat è stato accolto molto caldamente a San Marino mentre qui a Istanbul ha ricevuto l'abbraccio della sua gente. Quest'anno, rivela, la sua canzone sarà piena di energia, “una canzone che è un abbraccio aperto al mondo, alla gente ed oltre ogni confine”.
In realtà il viaggio di Serhat non comincia oggi perché la produzione del videoclip è già iniziata qualche giorno fa.

Il direttore generale di San Marino RTV Carlo Romeo, presente alla conferenza stampa, ha sottolineato quanto l'Eurovision sia importante per San Marino.

Nonostante San Marino sia un piccolo paese, partecipiamo all'Eurovision con grande cuore”. La Repubblica di San Marino ha un territorio minuscolo ma ci mette tutto l'impegno ed è ancora presente tra i paesi partecipanti all'Eurovision, diversamente dagli altri microstati europei. “È la nostra decima partecipazione, una cifra tonda, abbiamo valutato molto attentamente i pezzi eurovisivi e abbiamo capito che ci mettiamo tutto l'impegno e che meritiamo un trattamento adeguato. E così, quest'anno è l'inizio di una nuova decade e all'Eurovision ci andiamo con un cantante di grande talento, in cui crediamo, e con una buona canzone. Come ho detto, Serhat è molto legato a San Marino e il suo essere realmente cittadino del mondo fra Istanbul, Berlino, Londra, Parigi cui si aggiunge anche il Titano è un valore aggiunto per una piccola realtà come la nostra. La location di Tel Aviv, un Paese amico da sempre, sottolinea l'importanza delle radiotelevisioni nazionali per il dialogo e la cultura della pace e della amicizia”.

Il dg Romeo poi aggiunge: “Un altro elemento molto importante è stato l'impegno di Serhat per una televisione che favorisca il dialogo fra comunità spesso con forti tensioni fra loro. Lui è riuscito a farlo e a farlo molto bene in una realtà delicata come quella fra comunità greca e comunità turca, sottolineando il fatto che i media statali hanno un ruolo determinante in questo.
Questo ESC 2019 per noi è nel segno dell'amicizia e la scelta di Seraht con il brano che a breve conoscerete è una testimonianza. Amico, arkadas, friend, ami, freund... insomma, in tutte le lingue che con mia sommessa invidia Serhat conosce e utilizza
”.



ENGLISH VERSION

SERHAT HOLDS A PRESS CONFERENCE FOR HIS EUROVISION ENTRY IN HIS HOMELAND

Serhat takes off to his Eurovision journey!


After the announcement of San Marino RTV on Monday 21st, Serhat held today, January the 28th, a press conference for the local media, in the heart of Istanbul, at The Marmara Hotel, where he announced his participation in Eurovision 2019, with San Marino.

It is the 10th anniversary of the participation of San Marino to the Eurovision song contest and Serhat proudly accepted the proposal of SMRTV, to represent the country, this year in Tel Aviv.

Serhat stated that it is a great honour for him to represent San Marino, as the experience he lived back in 2016 was of his best memories, and because of his trust and the strong friendship that was born with the sanmarinese ESC team, he is back to celebrate together, the 10th year
of San Marino’s participation to the contest.

Serhat had a very warm welcome in San Marino, while he is fully embraced by the Turkish people. This year, he reveals that his song is full of positive energy, “a song that is ‘an open hug’ to the world, to people, beyond borders”.Having started the shootings for the video clip of his song, the journey to Eurovision for Serhat, has already begun!

The Director General of SMRTV, Mr. Carlo Romeo,during his honorable presence at the press conference, underlined that Eurovision is important for San Marino.

“Even though San Marino is a small country, we participate to Eurovision with a very big heart”. The Republic of San Marino, despites its small territory, is standing strong and we are still among the Eurovision competitors. It is our 10th participating year, a round number, so we have evaluated thoroughly our Eurovision entries, and we realised that we try hard thus deserve an equal treatment. So this year, we ‘press the button of new decade’ and we participate with a very talented singer, who we really believe in, and with a good song. As I said, Serhat has a particular emotional tie with San Marino. He is also a citizen of the world, and binding Istanbul, London and Paris to San Marino, is an additional value for a small reality as ours”. Tel Aviv as a location, in a country which has always been friend to, points out the importance of the public broadcasters in the intercultural Dialogue for the culture of Peace”.


Mr. Romeo added: Another considerable element was Serhat's commitment for a kind of television able to promote the dialogue among communities with strong tensions inside. He was able to do it and to do it very good in a delicate reality like the Greek and Turkish ones, underlining once again the crucial role of the broadcasters in this particular issue. Eurovision 2019 is a choice for friendship and Serhat's choice proves it. Friend, arkadas, amico, ami, freund, …..., in all languages that Serhat, with my humble envy, knows and uses”.